rotate-mobile
Economia

Terminal bus da Tiburtina all'Anagnina: anche Cgil, Cisl e Uil protestano

I segretari generali Sandro Del Fattore, Leo Malandra e Michele Lombardo hanno diramato una nota congiunta in cui appoggiano la mobilitazione odierna: "Si andrebbe ancora una volta a penalizzare pesantemente i cittadini abruzzesi"

Sandro Del Fattore, Leo Malandra e Michele Lombardo, segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, hanno diramato una nota congiunta in cui appoggiano la mobilitazione odierna contro lo spostamento del terminal bus da Roma Tiburtina ad Anagnina.

"Un provvedimento che, se attuato, andrebbe ancora una volta a penalizzare pesantemente i cittadini abruzzesi - affermano i sindacalisti - e, nello specifico, coloro che intendono o debbano necessariamente avvalersi della mobilità collettiva per trasferimenti verso la capitale, imputabili a motivi di studio, di lavoro o per esigenze sanitarie. Si andrà inevitabilmente a peggiorare le condizioni di migliaia di pendolari che stanno già pagando un prezzo salato in materia di penalizzazioni per l'incuria e la miopia anche della politica abruzzese".

In questo "desolante contesto" nel quale ai pendolari abruzzesi "non vengono fornite alternative di mobilità", Cgil, Cisl e Uil reputano "davvero intollerabile" che si possa "decidere addirittura di peggiorare le condizioni della sola modalità che ad oggi consente agli abruzzesi di raggiungere la Capitale in tempi accettabili", visto che la ferrovia Pescara-Roma non viene ritenuta concorrenziale in termini di trasporto pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminal bus da Tiburtina all'Anagnina: anche Cgil, Cisl e Uil protestano

IlPescara è in caricamento