rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Tercas Caripe in crisi: 1.250 dipendenti in ansia per il posto di lavoro

Si è tenuto ieri in Provincia un incontro fra il Presidente Testa ed i rappresentanti sindacali dei lavoratori della Tercas Caripe, che temono nuovi esubri e lo spostamento delle attività fuori Regione

I lavoratori della Tercas Caripe lanciano l'allarme occupazione e per questo il Presidente Testa ha incontrato ieri i rappresentanti sindacali per fare il punto della situazione.

Il timore dei 1.250 lavoratori è che il gruppo possa venire acquisito da altri soggetti esterni che potrebbero spostare gli investimenti e la forza lavoro fuori Regione.

I sindacalisti hanno chiesto in maniera unanime  che tutte le istituzioni si interessino della  vicenda, anche nelle altre province e a livello regionale, e hanno sollecitato l'attenzione della Banca d'Italia, attraverso il commissario, del mondo politico e delle Fondazioni bancarie.

Per allargare il dibattito su questa vicenda Testa ha lanciato la proposta di convocare un incontro a Pescara con tutti i soggetti interessati, dal commissario ai rappresentanti delle istituzioni, nonché con i parlamentari e le quattro fondazioni bancarie presenti in regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tercas Caripe in crisi: 1.250 dipendenti in ansia per il posto di lavoro

IlPescara è in caricamento