Economia Castellamare / Strada Zanni

Quattro rallentatori stradali davanti la villa di D'Alfonso: è polemica

A sollevare il caso il gruppo consiliare di Forza Italia che sottolinea come i rallentatori siano stati disposti in appena 50 metri di Salita Zanni, proprio in corrispondenza dell'abitazione del Governatore

Vuole vederci chiaro il gruppo consiliare di Forza Italia in merito all'installazione in questi giorni di quattro rallentatori stradali concentrati in appena 50 metri a Salita Zanni, esattamente di fronte alla villa del Presidente della Regione D'Alfonso. Per questo, il capogruppo Antonelli ha presentato un'interrogazione al sindaco Alessandrini.

“Sarà sicuramente una coincidenza sulla quale però occorre fare luce: sostanzialmente parliamo di strada Salita Zanni che, complessivamente, sarà lunga circa 900 metri. In questi 900 metri sono stati concentrati, in soli 50 metri, 4 dossi-rallentatori del traffico, per l’intera ampiezza della carreggiata stradale, tradotto 4 dossi in 50 metri, nulla sui rimanenti 850 metri di strada. Il primo pensiero ovviamente è stato se fosse casuale che siano stati messi proprio dinanzi alla casa del Governatore, e inevitabilmente ci interroghiamo sulla loro effettiva necessità e utilità, specie a ridosso di un rondò che ha già la funzione di rallentare le auto in marcia" ha dichiarato Antonelli.

Forza Italia vuole anche conoscere i dettagli del progetto, considerando che in Comune praticamente non ci sono carte riguardanti il progetto e la relativa delibera. Secondo Antonelli, inoltre, se salita Zanni è considerata percorso preferenziale per mezzi di soccorso, quei dossi sono automaticamente anche illegittimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro rallentatori stradali davanti la villa di D'Alfonso: è polemica

IlPescara è in caricamento