rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Economia

Poste Italiane: i buoni per i minori ora sono digitali

Possibile sottoscriverli anche in forma cartacea anche nei 472 sportelli presenti sul territorio regionale

Sarà possibile sottoscrivere buoni per i minori di 18 anni in forma dematerializzata. Ad annunciarlo è Poste Italiane che spiega come la sottoscrizione è possibile farla direttamente online sul sito o tramite l'app BancoPosta. Ad effettuarla deve essere un genitore o il tutore previa apertura del libretto dedicato ai minori a cui i buoni saranno destinati. Possibile la sottoscrizione anche in forma cartacea nei 472 uffici presenti sul territorio, cosa che può essere fatta da un genitore, un nonno, un amico o comunque da un maggiorenne.

Gli interessi dal momento della sottoscrizione matureranno fino al compimento dei 18 anni con un tasso di interesse lordo annuo che può arrivare al 2,50 per cento. Un regalo particolare e duraturo quello messo a disposizione. Il piano di risparmio “Piccoli e Buoni” prevede la sottoscrizione in modo automatico e periodico di buoni dedicati ai minori, l’importo minimo delle rate periodiche può essere di 50 euro e multipli. Per poterlo sottoscrivere, il minore deve essere intestatario di un libretto di risparmio dedicato ai minori e il maggiorenne che lo sottoscrive deve essere titolare di un libretto di risparmio postale o di un conto corrente BancoPosta sul quale addebitare l’importo. I buoni saranno emessi fino al compimento dei 16 anni e mezzo del minore; quando festeggerà i suoi 18 anni, il valore dei buoni sottoscritti e gli interessi maturati saranno accreditati sul libretto di risparmio di cui è intestatario il minore. I buoni dedicati a minori sono prodotti garantiti dallo Stato italiano e sono esenti da costi, salvo gli oneri fiscali, sono esenti da imposta di successione e godono di una tassazione agevolata del 12,50% sugli interessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane: i buoni per i minori ora sono digitali

IlPescara è in caricamento