rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Economia

Poste Italiane: per la provincia di Pescara 23 nuovi portalettere assunti con contratto a tempo indeterminato

Per 15 di loro il nuovo lavoro è iniziato ieri, per gli altri 8 l'ingresso ci sarà a fine estate: 10 quelli destinati a Pescara, 10 quelli che opereranno su Montesilvano con gli ultimi 3 destinati al Comune di Tocco da Casauria

Assunti da Poste Italiane 23 portalettere che saranno operativo sul territorio provinciale. Nello specifico 10 lavoreranno a Pescara, 10 a Montesilvano e 3 a Tocco Da Casauria. Per 15 di loro l'attività ha preso il via ieri, mentre per gli altri 8 l'ingresso operativo vero e proprio ci sarà a fine estate.

“In continuità con gli interventi definiti per il triennio 2021-2023 con l’accordo sindacale del 3 agosto 2021 e le successive intese in materia, e in particolare con l’accordo sindacale del 12 maggio 2022, l’azienda continua pertanto il processo di assunzioni con contratto a tempo indeterminato in Abruzzo e nel resto d’Italia per lo svolgimento di attività di portalettere con una attenzione particolare a lavoratori che hanno reso la propria prestazione lavorativa con contratto a termine – sottolinea Poste Italiane in una nota -. Tra le altre politiche attive del lavoro, Poste Italiane è impegnata anche in interventi di trasformazione dei contratti da tempo parziale a tempo pieno, alle assunzioni da mercato esterno e all’attivazione di percorsi interni di sportellizzazione. Le politiche attive, concordate con le organizzazioni sindacali, contribuiscono a realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale '2024 Sustain & Innovate', in particolare per quanto riguarda la nuova organizzazione del recapito, con l’obiettivo di trasformazione da operatore incentrato sulla corrispondenza tradizionale a primario player del crescente mercato dei pacchi e leader nel segmento b2c”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane: per la provincia di Pescara 23 nuovi portalettere assunti con contratto a tempo indeterminato

IlPescara è in caricamento