Economia

Politiche Sociali, il Comune pronto a stanziare altri 200 mila euro

Gli assessori Seccia e Filippello hanno annunciato la possibilità di stanziare subito altri 200 mila euro per il sociale, dopo l'incontro avuto con i rappresentanti dei sindacati

Gli assessori Seccia e Filippello hanno annunciato la possibilità di stanziare subito altri 200 mila euro per il sociale, dopo l'incontro avuto con i rappresentanti dei sindacati che, pur apprezzando gli sforzi dell'amministrazione comunale, considerano insufficiente la proposta.

Gli assessori hanno sottolineato come le sensibili riduzioni di fondi da Stato a Regione andranno ad incidere inevitabilmente sulle casse comunali, considerando anche che Pescara sarà la città maggiormente penalizzata. Arriveranno infatti circa 3,5 milioni di euro in meno, e per questo l'amministrazione ha dovuto rivedere completamente il proprio assetto finanziario.

"La nostra prima priorità in assoluto è stato il settore delle Politiche sociali: abbiamo profuso il massimo impegno per garantire il mantenimento del livello qualitativo dei servizi, razionalizzando le spese, mantenendo i Livelli Essenziali di Assistenza, i Lea, e studiando nuove forme di gestione di alcuni servizi che non rientrano nei Lea, ma che comunque sono rivolti a un’utenza ‘fragile’, come gli anziani, e mi riferisco, ad esempio, ai centri sociali." hanno detto gli assessori, ricordando che questa amministrazione è quella che ha investito di più sul sociale dal 2004.

Seccia e Filippello, dopo l'incontro con i sindacati, hanno assicurato la disponibilità edll'amministrazione ad effettuare nuove simulazioni per tentare di recuperare per intero di 400 mila euro destinati al sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche Sociali, il Comune pronto a stanziare altri 200 mila euro

IlPescara è in caricamento