Lunedì, 15 Luglio 2024
Economia

Morti bianche, una settimana di iniziative dei sindacati per la salute e la sicurezza sul lavoro

"Non sono numeri ma persone", settimana dedicata alla Salute e alla Sicurezza sul lavoro: l'iniziativa di Cgil, CIsl e Uil

“Non sono numeri ma persone”: questo il titolo scelto per rilanciare l’attenzione sulle norme di prevenzione nei luoghi di lavoro.
I sindacati Cgil, Cisl e UIl, dal 17 al 22 ottobre, hanno programmato una serie di iniziative unitarie, a livello regionale e nazionale e nei luoghi di lavoro, dedicate al tema della “Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro”. 

Una settimana ricca di appuntamenti che partirà con le assemblee dei lavoratori nelle aziende, per non abbassare la guardia e costruire una cultura della sicurezza che diventi un patrimonio comune, affinché non si registrino altri infortuni e morti sul lavoro. Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricordato che l’integrità della persona e della salute dei lavoratori è parte essenziale della visione che ispira il nostro patto costituzionale.

«Per tenere alta l’attenzione sull’emergenza delle morti sul lavoro è stata inviata al prefetto dell’Aquila, in qualità di coordinatore regionale, la richiesta d’incontro per sensibilizzare i rappresentanti del Governo sugli impegni istituzionali assunti e non attuati sui temi della salute e sicurezza sul lavoro. Basta parole ma fatti, abbiamo anche richiesto all’assessore regionale della Sanità la convocazione urgente del comitato regionale ex articolo 7 del decreto legislativo 81/08 per il coordinamento attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza», dicono i tre segretari di Cgil-Cisl-Uil, «vorremo che intorno a questa emergenza si mobilitasse il fronte più ampio, un patto di alleanza tra istituzioni, società civile, forze sociali ed economiche, per sottolineare con forza l’impegno a combattere un flagello che sconvolge la vita di troppe famiglie. Il tema sicurezza, tutela della salute, formazione e investimenti, devono urgentemente tornare ad essere una priorità per l’intero Paese e l’Abruzzo proprio nel momento in cui occorre riprogrammare la ripartenza e il rilancio».

Poi Carmine Ranieri (Cgil), Giovanni Notaro (Cisl) e Michele Lombardo (Uil) aggiungono: «Con questi appuntamenti unitari intendiamo condividere i temi e le preoccupazioni al centro della mobilitazione nazionale, in un periodo particolarmente delicato per il Paese e per l’Abruzzo dove, dall’inizio del 2022 ad oggi, già 11 persone sono morte sul lavoro e oltre 11 mila denunce di infortunio. Siamo tra le regioni italiane che registrano un elevato incremento delle denunce delle malattie professionali. Gli infortuni sono aumentati del 66% nel periodo gennaio-maggio 2022 rispetto all’anno precedente. Le ispezioni, che vengono effettuate, dimostrano che il lavoro nero, grigio, il caporalato e le irregolarità contrattuali e sulla sicurezza sul lavoro, sono ben presenti nel nostro tessuto di imprese ed hanno evidenziato un elevato tasso d’irregolarità».

In programma l’attivo unitario Cgil-Cisl-Uil giovedì 20 ottobre nella Cassa Edile di Pescara, a partire dalle ore 9:30. Ci saranno interventi di delegati e rappresentanti della sicurezza sui luoghi di lavoro e nei territori. La relazione introduttiva della mattinata sarà a cura di Franco Spina, del dipartimento Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro della Cgil Abruzzo Molise; Ernesto D’Eliseo, del dipartimento Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro della Uil Abruzzo modererà e coordinerà i lavori, invece le conclusioni saranno a cura del segretario nazionale della Cisl, Angelo Colombini. La campagna di sensibilizzazione e l’appello per il rispetto delle condizioni minime di tutela della salute, della dignità del lavoro e dei diritti contrattuali culminerà con la manifestazione nazionale a Roma il 22 ottobre in piazza Santi Apostoli dove ci saranno delegate, delegati, lavoratrici, lavoratori e simpatizzanti di Cgil, Cisl e Uil AbruzzoMolise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti bianche, una settimana di iniziative dei sindacati per la salute e la sicurezza sul lavoro
IlPescara è in caricamento