menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori al mercato coperto di via dei Bastioni, le vendite proseguiranno all'esterno

L'amministrazione comunale, in accordo con gli operatori, fa spostare le vendite all'esterno della struttura per il tempo strettamente necessario ai lavori

Sono stati avviati ieri, mercoledì 22 maggio, gli interventi del Comune di Pescara per porre rimedio alle gravi carenze igienico-sanintarie riscontrate nel corso di un'ispezione eseguita dai carabinieri del Nas nel mercato coperto di via dei Bastioni a Porta Nuova.
Nel frattempo, l'amministrazione comunale, in accordo con gli operatori, fa spostare le vendite all'esterno della struttura per il tempo strettamente necessario ai lavori. 

La durata degli interventi dovrebbe essere di circa 10 giorni e poi si dovrà attendere il via libera da parte della Asl che ha decretato la chiusura del mercato coperto.

Le criticità maggiori riguardano il primo piano della struttura, piano dove non sono previste attività di vendita e di cui verrà inibito l’ingresso in via permanente per tutta la durata dei lavori di ristrutturazione del piano superiore. Smaltite le derrate attuali, cosa avvenuta nella giornata di ieri, la struttura sarà oggetto dei ripristini richiesti, a partire dagli intonaci e le verniciature a piano terra e verranno rimosse le merci accantonate, risistemate le serrande degli spazi liberi, verrà fatta una disinfestazione e derattizzazione straordinaria e prolungata nel tempo, nonché verranno sostituite e potenziate le reti anti piccioni a protezione delle finestre e anche le porte laterali del mercato saranno scorrevoli e a chiusura automatica e non più ad apertura manuale.

Il passo successivo sarà quello relativo alla sanificazione dei locali, con lo scopo di ottenere l’abbattimento totale delle cariche batteriche. Entro oggi verrà definito il programma di spostamento delle attività di vendita all’esterno del mercato, con l’utilizzo di gazebo e di tutto l’occorrente nel rispetto delle normative vigenti. 

«Una volta compiuti tutti i passaggi», fanno sapere dal Comune, «cosa che abbiamo chiesto alla struttura tecnica comunale, dovrà avvenire a ritmi serrati e coinvolgendo, contemporaneamente, la Asl e i Nas, al fine di ottenere l’apertura dell’immobile non appena conclusi i lavori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento