rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Economia Città sant'angelo

Iper Città Sant'Angelo, 65 dipendenti a rischio licenziamento: si attiva il sindaco Perazzetti

Domani lunedì 2 marzo si terrà a Città Sant'Angelo un incontro per discutere del possibile esubero di 65 dipendenti dell'Iper Conad

No ai 65 licenziamenti previsti nell'Iper Conad di Città Sant'Angelo. Il sindaco angolano Perazzetti scende in campo e convoca una riunione per domani 2 marzo in Comune, per discutere e fare il punto della situazione per quanto riguarda il futuro dei lavoratori dell'ipermercato nel centro commerciale Pescara Nord.

Perazzetti ha convocato i lavoratori, i sindacati ed ha coinvolto la Regione, e prossimamente convocherà anche la nuova gestione dell'Iper Conad.

Faremo di tutto per scongiurare il pericolo del licenziamento. Interloquiremo con la nuova proprietà del centro commerciale, e coinvolgeremo anche la Regione perché, in una fase di crisi come quella che sta vivendo l’Italia, non si possono mettere
sul lastrico 65 dipendenti, e di conseguenza le loro famiglie, di un grande Iper mercato. In settimana lavoreremo con tutte le parti coinvolte per cercare al più presto una soluzione che non faccia soffrire 65 persone e le loro rispettive famiglie. Siamo al fianco dei lavoratori e lavoreremo alacremente per far sì che tutto si risolva per il meglio
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iper Città Sant'Angelo, 65 dipendenti a rischio licenziamento: si attiva il sindaco Perazzetti

IlPescara è in caricamento