Economia

Sette aziende abruzzesi tornano in presenza alla fiera internazionale Prodexpo

La fiera internazionale del Food & Beverage di Mosca è il primo evento internazionale del settore che si svolge in presenza dopo lo stop dovuto alla pandemia

Anche sette aziende abruzzesi hanno partecipato alla fiera internazionale del Food & Beverage di Mosca "Prodexpo", che di fatto rappresenta il primo evento internazionale del settore organizzato in presenza dopo lo stop imposto dalla pandemia, grazie alla sinergia fra agenzia di sviluppo - azienda speciale della camera di commercio Chieti Pescara in accordo con il dipartimento sviluppo economico della Regione Abruzzo, nell’ambito del piano “Export Sud II.

Le restrizioni hanno comunque comportato la presenza solo alle aziende dotate di un proprio rappresentante locale, e in Italia sono state 36 di cui sette, appunto, provenienti dall'Abruzzo. Per il tema della presenza delle aziende in Russia, l'agenzia di sviluppo ha avviato una selezione di figure professionali esperte in ambito commerciale internazionale, i Tem temporary export managers.

Il progetto Tem sarà replicato anche in occasione delle prossime manifestazioni fieristiche estere organizzate da Agenzia di Sviluppo grazie alla duratura collaborazione con la Regione Abruzzo. Le aziende abruzzesi che hanno partecipato sono Evangelista Liquori, azienda vinicola Marramiero, azienda vinicola Ca' D'Abruzzo, oleificio D'Amico, azienda vinicola Fuschi, Fox Italia e Universal Caffè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette aziende abruzzesi tornano in presenza alla fiera internazionale Prodexpo

IlPescara è in caricamento