menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia rurale e storica, il Recovery spinge la ripresa dei borghi e il recupero delle cascine

In Abruzzo sono 251 su 305 i piccoli Comuni sotto i 5mila abitanti. Il plauso della Coldiretti regionale

Coldiretti Abruzzo commenta positivamente la misura per la tutela e la valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale contenuta nell’ambito “Turismo e cultura” della missione uno del Recovery Plan.

L'associazione sostiene che "con il rilancio dei piccoli borghi abbandonati si inizia a programmare l’Italia del post Covid, si salva l’immenso patrimonio edilizio rurale composto in Italia da malghe, cascine, fattorie masserie e stalle a rischio idrogeologico e si creano i presupposti per il rilancio dei piccoli Comuni che in Abruzzo sono 251 (pari all’82,30% del totale dei Comuni della regione, che sono complessivamente 305) e il 4,56% sul totale dei Comuni italiani al di sotto dei 5mila abitanti, percentuale superata solo da Piemonte, Lombardia, Campania, Calabria, Sardegna e Veneto".

Coldiretti Abruzzo ricorda che i centri sotto i 5mila abitanti hanno ampi margini di accoglienza residenziale in un paesaggio fortemente segnato dalle produzioni agricole, dalle dolci colline pettinate dai vigneti agli ulivi secolari, dai casali in pianura alle malghe di montagna, dai verdi pascoli ai terrazzamenti fioriti, che contrastano il degrado ed il dissesto idrogeologico.

“In tal senso – dice Coldiretti Abruzzo – risulta fondamentale colmare i ritardi nell’espansione della banda larga nelle zone interne e montane, visto che solo il 76% delle famiglie italiane dispone di un accesso Internet e appena il 75% ha una connessione a banda larga ma la situazione peggiora notevolmente nelle aree rurali con appena il 68% dei cittadini che dispone di connessione a banda larga nei Comuni con meno di duemila abitanti, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Istat relativi al 2019. È quindi necessario superare un digital divide e promuovere nuovi flussi turistici nelle campagne offrendo allo sguardo del visitatore la bellezza del paesaggio, le tradizioni e la cultura di un’agricoltura in armonia con la storia e l’ambiente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento