rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia

Crisi e fondi europei: i sindacati abruzzesi chiedono aiuto al Ministro Poletti

I sindacati Cgil Cisl e Uil durante l'incontro avvenuto qualche giorno fa con il Ministro Poletti a Pescara, hanno chiesto un reintegro dei fondi europei tagliati alla nostra Regione e un sostengo per i disoccupati

Reintegro dei Fondi Europei tagliati alla nostra Regione, ed un aiuto per la cassa integrazione in deroga. I sindacati Cgil, Cisl e Uil durante l'incontro avuto nei giorni scorsi a Pescara con il Ministro Poletti, hanno chiesto interventi concreti per l'Abruzzo.

"I finanziamenti che il nuovo Fondo Sociale Europeo destina all’Abruzzo vanno reintegrati dei circa 174 milioni che mancano rispetto alla vecchia programmazione, decidendo una volta per tutte quale tipo di programmazione europea dare alla nostra regione. - Va affrontata l’emergenza dei lavoratori in cassa integrazione in deroga (circa 5000), le cui indennità sono state pagate soltanto fino ad aprile 2014 e per i quali servono almeno altri 35 milioni di euro. Per quanto concerne infine il collocamento pubblico, tutte le organizzazioni sindacali considerano decisiva la sua riforma in una regione con evidenti ritardi e inefficienze rispetto alle altre, sicché c’è bisogno di riorganizzare rapidamente anche sul territorio (oltre che a livello nazionale) il sistema del collocamento al lavoro.

Di fronte alle proposte sindacali il ministro del Lavoro e del Sociale si è impegnato a verificare strade possibili per sostenere il rilancio dell’Abruzzo e la copertura della cassa integrazione in deroga. Impegni sui quali Cgil Cisl e Uil abruzzesi intendono le promesse diventino rapidamente iniziative concrete." dichiarano i segretari regionali Di Cesare, Spina e Campo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi e fondi europei: i sindacati abruzzesi chiedono aiuto al Ministro Poletti

IlPescara è in caricamento