menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consegnati i Premi Fedeltà al Lavoro: premiato anche Eriberto

Ieri mattina 6 dicembre, presso l'Auditorium De Cecco di Pescara, la Camera di Commercio ha consegnato il Premio Fedeltà al Lavoro e al Progresso Economico, . Sono 63 i riconoscimenti assegnati; premio alla memoria ad Eriberto

Ieri mattina 6 dicembre, presso l'Auditorium De Cecco di Pescara, la Camera di Commercio ha consegnato il Premio Fedeltà al Lavoro e al Progresso Economico, giunto alla sua XXIX edizione.

Sono stati 63 i riconoscimenti assegnati, 23 per l'artigianato, 9 per il commercio, 23 per l'agricoltura 3 per i servizi, 1 per il settore marittimo e 4 per l'industria.

In un auditorium gremito sono intervenuti, tra gli altri, il Vicepresidente della Giunta regionale Alfredo Castiglione, l'Assessore regionale Carlo Masci, il Presidente della Giunta provinciale Guerino Testa e l'assessore provinciale al lavoro Antonio Martorella.

Nel corso della cerimonia sono stati attribuiti anche due premi speciali, oltre a un diploma e a un attestato di benemerenza.
Nello specifico, la Protezione Civile ha ricevuto un diploma di benemerenza e una medaglia d'oro "per la encomiabile attività - si legge nella motivazione ufficiale - svolta nella provincia di Pescara, diretta alla prevenzione e gestione dei rischi conseguenti ad eventi calamitosi e/o antropici".

A ritirare il riconoscimento, il Presidente della Giunta provinciale Guerino Testa, insieme a Marco Campili, funzionario delegato a emergenze, interventi e volontariato della Protezione Civile di Pescara.

Sono stati consegnati anche due premi speciali con medaglia d'oro: uno alla memoria di Eriberto Mastromattei e l'altro a Lucio Marcotullio.

Il premio speciale alla memoria di Eriberto è stato accompagnato dalla seguente motivazione: "Per essere stato, con il Suo ingegno e la Sua allegria, motore storico di un settore vitale della Città di Pescara". Il premio a Lucio Marcotullio, invece, è stato consegnato "per la sfolgorante attività manageriale ed imprenditoriale  svolta, unita a quella sociale, politica e culturale".

Un attestato di benemerenza con medaglia d'oro è stato assegnato ai Caduti di Marcinelle, "per avere scritto, con il loro sacrificio, una pagina della Storia del lavoro italiano all'estero".  Le vedove che hanno ritirato l'attestato sono state accompagnate dal Segretario Generale della Ugl Geremia Mancini, che da anni si occupa di tenere vivo il ricordo della tragedia dell'8 agosto del 1956 anche in rapporto al discorso correlato alla sicurezza sul lavoro.

"In un'occasione come questa - ha detto il Presidente della Camera di Commercio, Daniele Becci - voglio invitare tutti a fare una riflessione su quello che è il problema della sicurezza in qualsiasi ambiente di lavoro. Oggi vogliamo stare insieme, ricordare quelli che c'erano e che ci hanno lasciato, e premiare le figure che hanno portato a compimento il loro progetto distinguendosi nella loro attività lavorativa. La Camera di Commercio vuole sottolineare come queste persone siano un esempio per tutta la comunità".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento