rotate-mobile
Economia

Soddisfatto il Codacons per la sentenza del Tar sulle autostrade A24 ed A25: "Si è evitato lo scandalo"

L'associazione che tutela i consumatori e che aveva presentato anche dei ricorsi al tribunale per la questione della gestione delle due autostrade A24 ed A25 si è detta soddisfatta per la decisione presa dal Tar del Lazio di confermare la gestione ad Anas

Soddisfatto il Codacons, con il presidente Carlo Rienzi, in merito alla decisione del Tar del Lazio che ha respinto le richieste di Strada dei Parchi Spa sulla questione del subentro di Anas nella concessione per l'esercizio delle autostrade A24 e A25. La sentenza infatti rimanda all'udienza di merito del 7 dicembre e mantiene per ora la gestione delle due infrastrutture all'Anas, come disposto dal Governo al momento della rescissione del contratto con la società del gruppo Toto.

"Il Tar, con l’ordinanza odierna, ha accolto le tesi del Codacons intervenuto in giudizio per contrastare il ricorso di Strada dei parchi.Avevamo chiesto in udienza di respingere la richiesta della società di separare la gestione della rete autostradale dagli incassi, poiché totalmente contraria alle leggi vigenti. Una richiesta che anche il Tar, con questa nuova ordinanza, ha bocciato, confermando ad Anas la gestione delle autostrade A24 e A25." Rienzi fa poi riferimento alla richiest avanzata da Sdp per ottenere la gestione separata dei ricavi dalla manutenzione:

"Dinanzi al Tar si è evitato lo scandalo e la vergogna di sanare i problemi economici di una società commerciale con scopo di lucro a discapito dei cittadini e della sicurezza delle infrastrutture autostradali.Il Codacons proseguirà nella sua battaglia in favore degli utenti delle autostrade, perché servizi e tariffe siano adeguati e gli standard sempre più elevati”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soddisfatto il Codacons per la sentenza del Tar sulle autostrade A24 ed A25: "Si è evitato lo scandalo"

IlPescara è in caricamento