menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinviato in Abruzzo il pagamento del bollo auto per i contribuenti in difficoltà

A comunicare la decisione è l'assessore regionale Guido Quintino Liris

Rinviato il pagamento del bollo auto per gli avvisi di accertamento notificati ai contribuenti per l'anno di imposta 2017.
«Abbiamo disposto l’allungamento del termine di pagamento degli avvisi di accertamento notificati  ai contribuenti per l’anno di imposta 2017», dice l'assessore al Bilancio, Liris.

Dunque i cittadini che abbiano ricevuto l’avviso potranno pagare il medesimo importo richiesto, senza l’aggiunta di ulteriori sanzioni e interessi, sino al 31 agosto 2021. 

Come riferisce Liris la soluzione è stata individuata per consentire maggiore respiro ai cittadini contribuenti in difficoltà. Il pagamento della tassa automobilistica ordinaria sarà, invece, dovuto, nelle consuete tempistiche di legge legate al mese di immatricolazione (del veicolo nuovo) o a quello di scadenza del precedente bollo (per i veicoli in circolazione).

«Solo una legge statale», spiega l’assessore, «avrebbe consentito il rinvio di uno o due anni  ma ciò non è stato possibile nonostante sia stato presentato un emendamento. A seguito di questo, ho assunto un’iniziativa straordinaria dell’allungamento del termine di pagamento. Del resto, non rientra, nelle competenze regionali, per l’Abruzzo, come qualsiasi altra regione, l’allungamento di termini di decadenza e di prescrizione in materia di sistema tributario. Ringrazio il vice-presidente vicario del consiglio regionale Roberto Santangelo e il presidente della commissione Bilancio, Vincenzo D’Incecco per la condivisione e la sensibilità mostrata nei confronti dei contribuenti abruzzesi che hanno risentito delle misure di contenimento del Covid-19 adottate a livello nazionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento