rotate-mobile
Venerdì, 22 Settembre 2023
cinema

Dopo il videoclip dei Måneskin il regista abruzzese Bozzelli torna al cinema con “Patagonia”: appuntamento al Multiplex di Spoltore

Il film ha già vinto un premio al Festival di Locarno ed è stato girato in parte a Silvi, città natale del regista, e Montesilvano. Venerdì 15 settembre alle 20.45 la proiezione-evento: Bozzelli sarà in sala con i due attori protagonisti: Andrea Fuorto e Augusto Mario Russi

Proiezione speciale al Multiplex dell'Arca di Spoltore del film "Patagonia" dell'abruzzese Simone Bozzelli che ha anche diretto il video da 105 milioni visualizzazioni dei Måneskin “I wabba be your slave”. Il film in concorso al Festival di Locarno e che si è già aggiudicato il Premio ecumenico assegnato dalla Chiesa evangelica riformata Svizzera e dalla Chiesa cattolica romana della Svizzera.

Un premio che, con la sua motivazione, spiega chiaramente l'intento del film: “Dov’è la linea sottile tra dipendenza e libertà? Tra amore e sottomissione? Tra empatia e responsabilità? Patagonia è in bilico tra violenza e tenerezza, ossessività e scoperta di sé. Il film immerge gli spettatori in uno spazio ambiguo dove il cambiamento e la speranza sono possibili”.

Un ritorno sul grande schermo il suo dopo la vittoria nella sezione della critica al cinema di Venezia per il miglior cortometraggio: “J'Adore”.

Il regista sarà presente venerdì 15 settembre alle 20.45 in occasione della proiezione e con lui ci saranno gli attori Andrea Fuorto che abbiamo già visto ne “L'Arminuta” di Giuseppe Bonito e “La prima regola” di Massimiliano D'Epiro e l'esordiente Augusto Mario Russi al suo primo film.

A condurre l'incontro sarà il critico cinematografico Francesco Di Brigida. Il giovane regista è di Silvi e proprio Silvi Marina così come Montesilvano hanno fatto da location a parte del film.

“Per me l’Abruzzo è stato importante come spirito natale – afferma parlando dell'ottima collaborazione avuta con i due comuni -. Lì abbiamo trovato le location per le feste dei bambini. Invece a Roma, in una cava della Magliana, abbiamo allestito il set per il rave. E sull’Abruzzo il mio casting director Davide Zurolo mi ha proposto alcuni volti d’attori del territorio che potevano interessarmi. Uno era Andrea Fuorto. Inizialmente mi ero impuntato sul prendere il protagonista dalla strada, ma dopo aver visto Andrea tra self-tape e provino ho detto: è lui. L’altro protagonista, Augusto Mario Russi, lo abbiamo incontrato a un rave. È il suo esordio”.

La storia è quella di Yuri ventenne che vive con l'anziana zia in un piccolo paese abruzzese. A cambiargli la vita sarà l'incontro con Agostino, animatore girovago e incantatore di bambini, che gli promette l’indipendenza che Yuri non sapeva neanche di stare cercando. Sognando la libertà della Patagonia, i due partono per un viaggio di autodeterminazione che si trasformerà in un delirio di controllo e prigionia.

“Yuri inizia a identificarsi nei desideri di Agostino, li fa propri. Inizia a lavorare con lui per finanziarli, fino ad accettare piccole e ripetute molestie morali. Un gioco tra piacere e dispiacere – spiega il regista -. Premi e punizioni. Quando arriviamo al campo rave, Agostino non è altro che uno dei tanti giovani frastornati, fluttuanti sessualmente e psicologicamente indeterminati. A muoverli non è l’ambizione ma il precipitato di un desiderio che serve a sbarcare il lunario e arrivare a domani, dove tutto ricomincia uguale a ieri. A colpi di 160 bpm inseguono la libertà, meglio, un'illusione di libertà. La stessa che Agostino promette a Yuri, in Patagonia. Un sogno che si traduce in un gioco di forza e dipendenza. E a Yuri non resta che imparare l’esperienza della scelta, sapendo che qualsiasi scelta implica sempre una perdita. Anche di libertà”.

"Patagonia" è una na produzione Wildside, Vision Distribution, con Rai Cinema, in collaborazione con Sky. Distribuito da Vision Distribution

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il videoclip dei Måneskin il regista abruzzese Bozzelli torna al cinema con “Patagonia”: appuntamento al Multiplex di Spoltore

IlPescara è in caricamento