Giovedì, 23 Settembre 2021
cinema

"La porta sul buio": al via le riprese del film a Pescara

La nostra città tornerà a essere un set cinematografico dal prossimo lunedì primo maggio, quando cominceranno le riprese de "La porta sul buio" di Marco Cassini. Oggi la presentazione: "Giro in Abruzzo con gli abruzzesi, vi spiego perché"

Pescara torna set cinematografico dal primo maggio con il film 'La porta sul buio' di Marco Cassini, regista e attore teramano che il primo maggio darà il ciak a Porta Nuova. Grazie a questa impresa quasi tutta abruzzese, la città sarà nuovamente location per le riprese di un prodotto cinematografico speciale, interamente girato in città e che coinvolge talenti e maestranze cinematografiche tutte abruzzesi. Una scelta illustrata stamane in conferenza stampa. Nel cast Gaia Messerklinger (protagonista di 'Fuoriclasse' e 'Centovetrine'), Stefano Muroni (protagonista del film 'La notte non fa più paura') e Stefano Patti.

Non è scontato trovare un'apertura e un’accoglienza di questo tipo – ringrazia Marco Cassini – c'è bisogno di una cooperazione anche con le istituzioni, che promuova la cultura e abbracci tutta la nostra nazione. Quando giro il lungomare abruzzese, vedo dei posti dove potremmo davvero sfruttare la potenza artistica del luogo. Antonioni si è costruito una carriera in Emilia, Dino Risi raffigurava una Roma deserta in agosto nel suo Sorpasso, a me piacerebbe mostrare le nostre bellezze: l'unicità di Pescara che è fra i territori più vivi della regione, l’ho scelta per questo, un contenitore ideale di storie. Pescara anche per la logistica è eccellente, meno complicata di Roma per girare, più viva di altri posti che normalmente sono set cinematografici. Tutti i nostri capireparto sono abruzzesi, li faremo lavorare per dimostrare che l'Abruzzo esiste come film e cercheremo di fare un prodotto bellissimo che possa essere visto in Italia e nel mondo. Gireremo a Pescara Porta Nuova, zona tribunale e stazione Fs: non stiamo escludendo situazioni vicine al mare, ma vogliamo prendere qualcosa che si può vedere solo qui, insieme all'architettura razionalista della città. Sarà bello e avvincente”.

L'incontro con Marco Cassini è stato un incontro professionale e umano importante – aggiunge il produttore Alessandro Parrello – E' una perla rara che ha tanto e avrà tanto da dire. Dovevamo girare a Roma, poi ci siamo confrontati, io risiedo in Abruzzo da dieci anni e non è la prima volta che giro qui. Questo sarà un punto di partenza per tutto ciò che faremo in futuro, vogliamo toccare tutte le zone per far parlare una regione che soffre rispetto alle altre che sono cinematograficamente meglio organizzate. Ho girato tempo fa un western che ho presentato anche in America, mi chiesero se era Nebraska. L'Abruzzo è il Nebraska a un'ora da Roma, ho risposto, il film era girato nell’Aquilano. Sarà un grande divertimento e una bella avventura e vi invitiamo a venire sul set per rendervene conto. In giugno saremo al New York Cinema al Consolato Italiano a New York e lavoreremo per farlo partecipare a tanti festival e vederlo uscire nel 2018 sul grande schermo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La porta sul buio": al via le riprese del film a Pescara

IlPescara è in caricamento