Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

L'uomo, un 53enne originario di Campobasso, dopo aver percorso un lungo tratto rettilineo in salita, ha sbandato in prossimità di una curva a gomito ed è morto sul colpo

Un incidente mortale si è verificato nel pomeriggio di oggi, sabato 11 luglio, sulla strada provinciale 63, all'altezza del chilometro 1,1 nel tratto confinante i comuni di Scafa e San Valentino in Abruzzo Citeriore. A perdere la vita è un uomo di 53 anni di Campobasso, in sella ad una potente Kawasaki che ha perso il controllo della moto mentre si accingeva ad affrontare una curva.

Le indagini sono ancora in corso per capire se il motociclista abbia sbandato da solo o a causa di qualche manovra azzardata di un'automobilista di passaggio. Non sono ancora state rese note le generalità della vittima. I rilievi sono eseguiti dai Carabinieri della locale stazione, coordinati dalla Compagnia di Popoli. Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 di Scafa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

Torna su
IlPescara è in caricamento