La paura di tornare al “prima”: cos’è la sindrome della capanna

In questi mesi di lockdown, che hanno costretto tantissime persone all’isolamento domestico, molti hanno sperimentato una quotidianità diversa riuscendo a ristabilire un equilibrio

Tanti gli italiani che hanno approfittato per passeggiare e incontrare i congiunti con l’inizio della fase 2, ma tanti altri non hanno alcuna intenzione di uscire di casa. È una nuova paura, un’aspettata conseguenza. È la sindrome della capanna.

La definizione, che arriva dagli esperti, identifica con questa terminologia le persone che fanno fatica a riadattare la propria vita a una nuova routine.

In questi mesi di lockdown, che hanno costretto tantissime persone all’isolamento domestico, molti hanno sperimentato una quotidianità diversa riuscendo a ristabilire un equilibrio. Ora questo equilibrio potrebbe essere “compromesso” di nuovo, ma alcuni non vogliono. O non sono ancora pronti.

La Società Italiana di Psichiatria ha stimato una cifra pari a un milione di italiani con la sindrome della capanna.

La sindrome in sé non è una vera e propria malattia, ma una reale condizione di disagio, che richiede un periodo più lungo di adattamento. Infatti, chi ne soffre non ha il timore di essere contagiato o di contagiare, bensì di dover riaffrontare nuovamente lo spazio esterno, le persone e anche il lavoro e tutti quegli aspetti che sono stati messi obbligatoriamente in stand-by.

C’è da preoccuparsi? Non proprio, perché chi soffre della sindrome della capanna fa solo fatica a riadattarsi. In sostanza impiega più tempo prima di uscire di casa. La sindrome si risolve da sola nell’arco di 2 o 3 settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno scambio di sguardi e c'è il colpo di fulmine, l'appello di una ragazza pescarese alla ricerca del suo principe azzurro

  • Arriva a Pescara per il matrimonio della sorella ma scopre di essere ricercato: fermato all'aeroporto

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Gli auguri di Pep Guardiola e Manuel Estiarte ad un commerciante di abbigliamento di Pescara [VIDEO]

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Studente chiama la polizia per un furto in casa, ma gli agenti trovano 6 chili di droga nella stanza del coinquilino [FOTO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento