Fase 2: come fare shopping in tutta sicurezza

Se gli spazi sono grandi, devono esserci percorsi differenziati per ingresso e uscita

Nonostante la pandemia, il Coronavirus non ha placato in tanti la voglia di fare shopping, che in realtà per tanti è una vera e propria esigenza (bambini piccoli e donne incinte). Anche se per i più piccoli le aperture degli store di abbigliamento e calzature sono state anticipate, per tutte le altre fasce, ovvero la restante parte della popolazione, ha dovuto attendere il 18 maggio.

Tuttavia, non è possibile accedere ai propri negozi preferiti, che siano piccole boutique del centro di Pescara, store storici o grandi catene e franchising, ma bisogna seguire delle regole stabilite dal Governo. I negozianti devono infatti osservare diverse disposizioni:

  • un cliente e due lavoratori per un locale di 40 metri quadrati (se il negozio è più piccolo, vi possono stare un lavoratore e un cliente)
  • se gli spazi sono grandi, devono esserci percorsi differenziati per ingresso e uscita
  • all'ingresso e alle casse ci saranno distributori di gel igienizzante
  • i locali dovranno essere puliti due volte al giorno, all'apertura e in pausa
  • i dipendenti dovranno indossare sempre la mascherina
  • i clienti possono toccare vestiti & co. solo se muniti di guanti
  • una volta provati, i vestiti verranno sanificati

Ogni cliente, dunque, deve armarsi di mascherina e guanti. Per i pagamenti, invece, è meglio evitare i contanti e preferire carte di credito, bancomat e pagamenti tramite smartphone. Il consiglio è legato a un fattore puramente igienico.

Nella maggior parte dei negozi troverete una segnaletica da pavimento, che indica ai clienti il percorso da seguire e che suggerisce dove posizionarsi quando si è in attesa alle casse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se la paura di uscire di casa è forte (sindrome della capanna), una buona alternativa è quella di acquistare online, anche contattando il negozio stesso, e per evitare le spedizioni, basta recarsi in negozio e ritirare velocemente e senza sostare troppo la merce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento