Uomo morto in strada dopo una lite, il nome delle vittima

Un uomo, Tiziano Paolucci di 56 anni originario di Tollo, è morto subito dopo una lite avuta con un ragazzo di soli 20 anni che subito dopo si è dileguato

È una tragedia che si è consumata nel giro di pochi minuti quella che è accaduta nella serata di ieri, giovedì 11 luglio, intorno alle ore 20 in via della Pineta a Pescara.
Un uomo, Tiziano Paolucci di 56 anni originario di Tollo ma residente a Pescara in zona stadio, è morto subito dopo una lite avuta con un ragazzo di soli 20 anni che subito dopo si è dileguato.

In base al racconto di alcuni testimoni che hanno assistito alla scena il tutto sarebbe scaturito dopo una banale discussione per un parcheggio davanti sul lato monte della strada. Il 56enne Paolucci, che era in auto con moglie e figlia, avrebbe suonato il clacson per evitare che il 20enne, alla guida di una Jeep Renegade, urtasse la sua Kia Ceed station wagon. 

Uomo morto dopo un'aggressione in strada a Pescara [FOTO]

Ma tanto sarebbe bastato a scatenare prima la discussione e poi la lite con il giovane che avrebbe colpito più volte la vittima per poi allontanarsi. Il 56enne subito dopo, mentre si stava riavvicinando alla sua vettura si sarebbe accasciato al suolo davanti agli occhi di moglie e figlia. Nel giro di pochi minuti sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 con un'ambulanza medicalizzata ma i tentativi di rianimare Paolucci non hanno dato l'esito sperato con i familiari in preda alla disperazione per un finale davvero terribile e incomprensibile. Il 56enne è stato ritrovato con una ferita lacerocontusa alla nuca e dopo la ricognizione cadaverica e l'arrivo del pm Marisa Tommolini, la salma è stata trasferita nell'obitorio dell'ospedale a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sul corpo dell'uomo verrà eseguita l'autopsia utile a comprendere se il decesso sia stato causato da un malore o per i colpi ricevuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paolucci era il suocero del titolare del ristorante "La Griglia dell'Orso" davanti al quale si è consumata la tragedia. Lascia la moglie Angela e due figlie. Delle indagini sul caso si occupano i carabinieri. Una morte davvero assurda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Titolare ubriaco di un locale della movida finisce nei guai: insulta e minaccia i poliziotti durante i controlli

  • Coronavirus Abruzzo: un solo nuovo caso, raddoppiano i pazienti in terapia intensiva

Torna su
IlPescara è in caricamento