Jova Beach Party, Jovanotti ringrazia Montesilvano su Facebook [FOTO]

Decine di migliaia di persone hanno assistito allo spettacolo proposto dal rapper e cantante Jovanotti (Lorenzo Cherubini all'anagrafe) che è rimasto sul palco fino quasi a mezzanotte

È stato davvero un grande successo il Jova Beach Party che si è svolto ieri, sabato 7 settembre, sulla spiaggia di Montesilvano.
Decine di migliaia di persone hanno assistito allo spettacolo proposto dal rapper e cantante Jovanotti (Lorenzo Cherubini all'anagrafe) che è rimasto sul palco fino quasi a mezzanotte.

Nemmeno lo scroscio di pioggia ha impedito di proseguire l'evento, tranne che per una quindicina di minuti, il tempo utile ad asciugare gli strumenti bagnati. Jovanotti, nel corso dell'evento, ha anche sposato una coppia insieme a Gabriele Muccino, e ballato al ritmo del Saltarello dedicando un rap improvvisato all'Abruzzo.

Al termine del Jova Beach Party, all'1:37 di ieri notte, Jovanotti ha scritto un post, corredato con 2 foto, per ringraziare Montesilvano:

«#montesilvano 7 settembre 2019 #jovabeachparty GRAZIEEEEE!!!!!!!».

Jovanotti poi, poco dopo mezzogiorno di oggi, domenica 8 settembre, ha pubblicato un secondo post:

«E ora tutti a Milano!!! Sabato 21 settembre! Chi viene? Ieri siamo stati insieme a Montesilvano in Abruzzo, ci siamo presi il temporale, il sole, il vento, il sale addosso, l’estate che gridava “non fatemi finire! “ abbiamo ballato tutto quello che si può ballare al mondo, anche il salterello abruzzese (un momento bellissimo!) tra antico e futuro, ovvero nell’attimo in cui prende vita la parola “sempre”. GRAZIE!!!!!!!!!!Era l’ultima volta di JOVA BEACH PARTY 2019 sulla spiaggia davanti al mare coi piedi sulla sabbia, e la prima volta di un mare di gente che anche ieri era un gran spettacolo di umanità, spirito rock’n’roll, pazzia e allegria. È uno sport estremo lo so: estremamente mitico. È stato fantastico, diciamocelo, stamattina mi sono svegliato che mi fa male tutto ma è una bellissima sensazione. Sono stato masticato da un godzilla preso bene e sto pensando “ne voglio ancora, “ . Spero che per chi c’era sia stata una bella giornata.
Con JBP abbiamo fatto INSIEME la cosa più incredibile della storia della musica live in Italia, e non c’è stato niente che non fosse per la prima volta, e allo stesso tempo quella sensazione di essere su una frontiera che è la stessa dove da sempre stanno i cercatori di cose nuove, quella in cui si ristabilisce il contatto con l’archetipo stesso dello stare al mondo, attraverso il corpo e il ritmo che parte dal battito del cuore di ognuno e diventa danza. E con JBP abbiamo portato in faccia a tanti la grande necessaria domanda che riguarda l’impatto dell’essere umano e delle sue caratteristiche di specie vivente con l’ambiente di cui è parte. La domanda chiave del nostro tempo ha bisogno di risposte serie e non può diventare un gioco di slogan elitario, deve essere un argomento che include senza arroganza e perfino con entusiasmo perché si tratta di immaginare, studiare, agire, discutere, capire, sapere, sentire, partecipare, comprendere, vedere, inquadrare obiettivi a breve, medio e lungo termine e muoversi. Ieri ho incontrato alcuni prof dell’Università di Pescara e Chieti che hanno iniziato un’attività interdisciplinare che coinvolge tutte le facoltà dell’ateneo sulla questione dell’ecologia, e questo sta accadendo davvero, e queste cose cambieranno il mondo, impensabili qualche anno fa. Ho imparato un sacco di cose in questi mesi, ma di tutte la più bella è una conferma di un sospetto che avevo: c’è tantissima gente pazzesca in giro, persone in gamba. Non parlo solo del pubblico che vedo davanti a me, perché quello lo so che è mitico, intendo per esempio tutti quelli che si sono uniti a questa avventura per renderla possibile, sapendo che era quasi impossibile, e ce l’abbiamo fatta. Significa soprattutto che lo spirito del rock’n’roll, forza evolutiva pazzesca, è più vivo che mai, e chi ha partecipato a una festa così è sempre sulla soglia di una nuova era. Se in questi giorni vedrete in giro qualcuno che mentre cammina pare che danzi, o che porta in equilibrio sulla testa un uovo di dinosauro invisibile, e se passando davanti a una specchio vedete una faccia che vi sorride, ecco, allora siete stati a Jova Beach Party e state andando verso il futuro. CI SI VEDE A MILANO!!!».

jova beach party montesilvano post facebook jovanotti 2-2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caprara di Spoltore, paura per un autobus Tua finito fuori strada: almeno 10 feriti, uno è grave - FOTO -

  • Incidente autobus Tua, amputata una gamba alla ragazza ferita gravemente

  • Autobus Tua fuori strada a Caprara di Spoltore: gli aggiornamenti - FOTO -

  • Dramma della solitudine a Montesilvano, donna si impicca in casa

  • Incidente a Caprara di Spoltore, autobus contro albero: operata la 17enne ferita gravemente [FOTO]

  • Maria "la scostumata" di Villa Celiera riceve una simbolica laurea honoris causa [FOTO-VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento