I carabinieri di Montesilvano denunciano nove persone sorprese all'esterno delle proprie abitazioni

L'inosservanza del decreto del Presidente del Consiglio riguarda forme di assembramento non consentite. In alcuni casi l'ammenda si è applicata per allontanamento dal proprio comune di residenza

Complice la bella giornata e la voglia di evasione, sono aumentate a Montesilvano le persone che hanno violato le rigide disposizioni emanate dal Governo che invita i cittadini a restare a casa e uscire solo se strettamente necessario.

È pur vero che la passeggiata è consentita, ma è opportuno rispettare le distanze di sicurezza e non abbandonare il territorio di residenza. Semplici regole che sfuggono a qualcuno e che le forze dell'ordine non tollerano, soprattutto nei casi in cui non viene presentata l'autocertificazione e non vi sono i presupposti di un giustificato motivo.

Nelle ultime ore, i carabinieri di Montesilvano hanno fermato diverse persone sorprese a camminare singolarmente o in gruppo lungo corso Umberto, strada parco, lungomare e spiaggia. Ci sono stati 9 casi di "inosservanza del provvedimento dell'Autorità" (art. 650 codice penale) che riguardano soggetti dai 19 ai 40 anni ai quali è stata applicata l'ammenda minima di 206 euro, oltre al reato penale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIOLANO IL DECRETO CORONAVIRUS PER COMPRARE DROGA: DENUNCIATI

Nello specifico si è trattato di allontanamento dal proprio comune di residenza e di assembramento. Ricordiamo che per quest'ultima voce si intende un gruppo di almeno tre persone a distanza ravvicinata  nel raggio di un metro quadro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento