rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024

VIDEO | Città Sant'Angelo teatro dell'assemblea generale di Cittaslow, in arrivo 150 sindaci italiani e internazionali

Si svolgerà dal 20 al 23 giugno, a Città Sant'Angelo, l'appuntamento con l'assemblea mondiale della rete internazionale delle città del buon vivere, in occasione del 25esimo anniversario della fondazione delle Cittaslow nel 1999.

Sarà Città Sant’Angelo a ospitare, dal 20 al 23 giugno, l’assemblea generale di Cittaslow International. Un’iniziativa che vedrà la partecipazione di 150 sindaci provenienti da tutto il mondo, a 25 anni dalla fondazione di Cittaslow nel 1999. Il programma è stato illustrato, martedì 4 giugno, nella sede della Regione a Pescara. Tra i presenti, c’erano: Pier Giorgio Oliveti, segretario generale di Cittaslow International, Daniele D’Amario, assessore al Turismo della Regione Abruzzo, e il sindaco di Città Sant’Angelo Matteo Perazzetti.

«L’Abruzzo è una Regione strategica, che conta otto cittaslow, quindi si presenta anche come testimone di un nuovo modello di sviluppo sostenibile e durevole, che può dare futuro anche ai territori interni», ha spiegato Oliveti.

Tra gli argomenti in agenda, su cui si confronteranno i primi cittadini delle cittaslow italiane e mondiali, il dramma delle microplastiche nei cicli vitali e i cambiamenti climatici da fronteggiare con comportamenti quotidiani. E ancora focus si agroforestazione, Arts and Slow linving  e una position paper di “Democracy and Cohesion”.

L’assemblea sarà anche l’occasione per presentare la nuova piattaforma web di Cittaslow International, completamente riprogettata. Il nuovo ecosistema del sito utilizzerà l’intelligenza.

L’assessore D’Amario ricorda bene i primi passi fatti per approdare nella rete delle cittaslow. «Una filosofia difficile da capire 25 anni fa, quando si puntava al turismo di massa e non a quello esperienziale di adesso, capace di valorizzare al meglio le bellezze e le risorse del nostro splendido territorio», ha sottolineato.

«Dal 2019, a Città Sant’Angelo, abbiamo lavorato gomito a gomito con i vertici nazionale e internazionali di Cittaslow, riuscendo anche a conquistare la chiocciola orange per due progetti sociali importanti. E così non potevamo non candidarci a ospitare l’assemblea generale. Il programma è molto ricco e sarà incentrato a far conoscere a tutti i nostri ospiti la cultura italiana e abruzzese, le peculiarità della nostra terra e le bellezze dell’intera Regione».

Oltre a Città Sant'Angelo, e altre Cittaslow abruzzesi sono: Francavilla al Mare, Penne, Pianella, Guardiagrele, Giuliano Teatino, Controguerra e Pineto. 

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento