rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022

VIDEO | Urban Box, con il Comune e l'università diventa vetrina per il turismo e la cultura

Sottoscritto l'accordo tra il sindaco Masci e il rettore Caputi, la soddisfazione dell'assessore Cremonese: "Grazie alla cogestione avrà finalmente una vera destinazione e sarà aperto ai giovani tutto l'anno"

Dal 15 giugno e per tutta l'estate sarà un vero e proprio infopoint turistico gestito dal Comune, ma a settembre nella cogestione entrerà l'università d'Annunzio Pescara-Chieti e per tutto l'anno l'Urban Box di piazza Salotto diventerà una “vetrina della cultura”. E' questo l'auspicio del prorettore dell'Uda Augusta Consorti che ha fortemente voluto l'accordo sottoscritto oggi a Palazzo di Città tra il sindaco Carlo Masci e il rettore Sergio Caputi alla presenza dell'assessore comunale al commercio Alfredo Cremonese che con lei ha lavorato al progetto.

L'Urban Box, dichiara quest'ultimo a IlPescara, “non solo torna a disposizione della città, ma lo fa con dei contenuti importanti. La cittadinanza ha visto come quello spazio non abbia mai avuto una particolare destinazione, da oggi invece ne avrà una dettagliata e particolare grazie ad un progetto che si svilupperà i un arco temporale importane. Si parte con la cogestione da parte del Comune e l'università d'Annunzio di Pescara che ringrazio per la disponibilità – ribadisce - Per il Comune sarà il luogo per promuovere il turismo, fondamentale per la nostra città soprattutto alla luce dei dati dell'anno scorso che hanno visto Pescara protagonista. L'università invece la gestirà con attività che si svolgeranno durante tutto l'anno. Sarà molto frequentato: l'obiettivo è quello di offrire non solo un servizio di altissima qualità, ma di far vivere anche il nostro centro commerciale naturale”.

“Credo – aggiunge Consorti – che sarà una interessante vetrina sulla cultura dove tutti coloro che verranno a Pescara e gli stessi pescaresi potranno avere contessa, cioè sapere e vedere cosa fa l'università e creare anche delle sinergie con tutti gli altri attori. Pensiamo di poter promuovere un turismo non più di destinazione, ma di motivazione”, intendendo con questa l'attrattività dell'ateneo che può così far conoscere tutta la sua offerta integrandola con tutto ciò che c'è sul territorio. “Penso – prosegue – che una città conosciuta anche per le sue elegantissime vetrine possa avere anche a disposizione una vetrina che ci parli anche di cultura e di quello che di fa è la cosiddetta missione dell'università, cioè comunicare al territorio quello che fa l'università e riversare sul territorio i risultati della ricerca”.

“Sicuramente – conclude Caputi - sarà una promozione per l'attività dell'università, ma improntata alla promozione del territorio in generale e in particolare su Pescara. Noi porteremo le nostre ricerche, le nostre novità le possibilità che ci saranno anche sul mondo del lavoro. Dovrà diventare un punto d'incontro tra l'università e la città”. Soddisfatto dell'accordo sottoscritto anche Masci per aver dato finalmente un senso all'Urban Box facendone un luogo giovane e per i giovani.

Copyright 2022 Citynews

Video popolari

VIDEO | Urban Box, con il Comune e l'università diventa vetrina per il turismo e la cultura

IlPescara è in caricamento