Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Truffa anziana e la deruba per 3 anni, arrestato dalla polizia

 

Per due o tre anni, a più riprese, un'anziana ha versato ingenti somme di denaro nelle mani di uno sconosciuto, che si spacciava per tecnico incaricato dall'amministratore di condominio. Con l'accusa di truffa, un 55enne originario della provincia di Teramo, ma residente a Pescara, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile dopo che il giudice per le indagini preliminari, Nicola Colantonio, ha disposto nei suoi confronti l’adozione della misura cautelare in carcere.

L'allarme è stato lanciato dai famigliari della donna, che avevano notato la sparizione di soldi e preziosi dall'appartamento della loro zia. Sin dalle prime dichiarazioni raccolte da una nipote, è stato evidente come l’anziana fosse caduta nelle mani di un truffatore privo di scrupoli. Il sospetto è stato poi confermato dalle testimonianze raccolte dagli inquirenti e, soprattutto, dalle immagini delle telecamere installate nel frattempo dentro l'abitazione.

Così la Procura di Pescara, pm Salvatore Campochiaro, ha contestato il reato di truffa aggravata dall’aver agito approfittando "di condizioni di minorata difesa dovute all’età avanzata". Dal canto suo il gip ha evidenziato la "assoluta incapacità di autocontrollo dell’uomo, che reiterava le azioni illecite quasi senza soluzione di continuità, non avendo alcuno scrupolo di aggredire il patrimonio di un soggetto anziano": di conseguenza, ravvisando "i gravi indizi di colpevolezza e il pericolo di reiterazione del reato", è stata disposta per il 55enne l’applicazione della custodia in carcere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento