rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024

VIDEO | Via ai 94 tirocini di inclusione sociale nelle società partecipate Ambiente e Pescara Multiservice

A seguito del bando sono stati assegnati i posti per svolgere sei mesi di attività e formazione con un indennizzo di 500 euro lordi al mese. Il vicesindaco Sulpizio: "Aiutiamo loro, ma anche la collettività". L'obiettivo è quello di favorire il reinserimento lavorativo andando oltre il concetto di assistenza

Iniziano i 94 tirocini di inclusione destinati ad altrettanti soggetti svantaggiati che per sei mesi e per 500 euro lordi al mese, presteranno il loro servizio nell'ottica della formazione e dunque della futura occupazione, nelle società partecipate del Comune Ambiente e Pescara Multiservice.

Il bando di febbraio finanziato nell'ambito del Fondo povertà giunge dunque a conclusione con l'effettivo reingresso nel mondo del lavoro di chi ha bisogno di ricominciare. “Lo scopo è duplice – sottolinea infatti il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Adelchi Sulpizio -: aiutiamo le persone in difficoltà e diamo una risposta concreta alla cittadinanza. Sono tanti i servizi destinati ai tirocini. Tra ex reddito di cittadinanza e tirocini – precisa – quello di Pescara è da sempre un comune virtuoso. Parliamo di 94 toricinanti, un numero importante che presuppone organizzazione da parte del Comune. Ci siamo quindi strutturati come politiche sociali per avere il maggior numero di persone a dare ausilio e un aiuto concreto alla collettività”, conclude sottolineando che tra i servizi che saranno svolti ci sono la pulizia strade e la manutenzione del verde.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“Quest'anno – sottolinea quindi Benedetto Gasbarro presidente di Pescara Multiservice – avremo un numero maggiore di tirocinanti. Una cosa importante dato che i servizi di cui ci occupiamo sono quelli sotto l'occhio attento dei cittadini”, aggiunge riferendosi alla pulizia dei cimiteri, dgli impianti sportivi e dei parcheggi. Tutti spazi “frutibli da tutti. Si avvia questo percorso – dice ancora -: speriamo che sia dal punto di vista della società che per loro sia di crescita”.

“Sono rinforzi per la città – aggiunge il presidente di Ambiente Ricardo Chiavaroli -. È un progetto importante in termini simbolici e concreti. Non siamo più nella fase dell'assistenzialismo, ma della promozione attiva nel mondo del lavoro che consente alle persone in difficoltà di inserirsi e di guadagnare quello che hanno diritto di guadagnare rendendosi utili a loro stessi e la comunità”.

Una città quella di Pescara che va verso la fusione con Montesilvano e Spoltore per cui, chiediamo a Chiavaroli, non sia possibile che chi oggi viene formato nelle società partecipate possa un domani esserne un dipendente a tutti gli effetti. “Questo è l'auspicio. Questo percorso avrà un valore che consentirà loro – conclude – di trovare lavoro sia in società pubbliche che private”.

Con il Fondo povertà, ricorda quindi l'amministrazione, viene destinato un milione e 392mila euro ai servizi e gli interventi destinati a chi vive momenti di difficoltà. Questo è uno dei progetti che rientrano in questo ambito con i 94 beneficiari deitirocini di inclusione sociale che sono stati selezionati dal settore Politiche sociali tra coloro che hanno fatto domanda e che hanno un Isee non superiore a 9mila 360 euro o che ricevono l'Assegno di inclusione e sono inoccupati o disoccupati.

Nel corso dei sei mesi di tirocinio collaboreranno quindi con gli uffici dei settori Sostenibilità ambientale e Transizione ecologica; Lavori Pubblici; Mobilità; Edilizia scolastica e verde; Transizione digitale e demografici.Saranno presenti anche all'Aurum.

Oltre che a questo intervento il Fondo povertà, rimarca ancora l'amministrazione, è stato destinato anche al rafforzamento del servizio sociale professionale (attualmente ci sono 24 assistenti sociali); ai servizi di sostegno socio-educativo (servizi di educativa domiciliare e tutoraggio didattico per circa 40 nuclei familiari con minori); ai servizi di pronto intervento sociale per persone in situazione di emergenza sociale (risorse aggiuntive pari 192mila euro), e ai progetti utili alla collettività (Puc) con l'inserimento dei beneficiari Rdc in percorsi utili alla collettività.

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

VIDEO | Via ai 94 tirocini di inclusione sociale nelle società partecipate Ambiente e Pescara Multiservice

IlPescara è in caricamento