rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024

VIDEO | Avviata la demolizione di un manufatto abusivo in via Lago di Capestrano

Soddisfatto il sindaco di Pescara, Carlo Masci, per il rispetto della legalità visto che il manufatto con annessa recinzione era privo di qualsiasi autorizzazione

Operazione antiabusivismo nel rione Villa del Fuoco a Pescara per il rispetto della legalità.
È stata infatti avviata la demolizione di un manufatto non autorizzato in via Lago di Capestrano 80.

La ditta incaricata, affiancata dagli agenti della polizia locale, ha avviato la demolizione del manufatto intorno alle ore 10 del manufatto privo di qualsiasi autorizzazione, e della annessa recinzione.

Si tratta di una struttura esterna di un circolo anch'esso chiuso e posto sotto sequestro lo scorso novembre. Con regolare procedura, curata dall'ufficio Sue del Comune di Pescara, si procede a lavori di rimozione, ex articolo 27 e 35 del Dpr 380/01, delle opere abusive realizzate sul suolo pubblico. «I lavori di demolizione, a opera del Comune», si legge in una nota, «sono la necessaria conseguenza dell'inerzia ovvero della mancata ottemperanza, da parte del titolare del manufatto in questione (realizzato in legno), a quanto disposto con ordinanza numero 759 del 4 ottobre 2023 e a firma del dirigente del servizio antiabusivismo. Il destinatario del provvedimento ha realizzato nel tempo una struttura in legno con recinzione in blocchi e ringhiera metallica attorno alla tettoia, creando un locale asservito a un circolo privato dotato di relativo servizio igienico, tutto questo totalmente privo di ogni autorizzazione. È un segnale forte da parte dell'amministrazione comunale, che già più volte è intervenuta in quest'area della città, relativamente al rispetto della legalità». 

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento