Domenica, 14 Luglio 2024

VIDEO | Nuovi servizi nel Cers di via Rio Sparo con un'attenzione particolare alla ginecologia, Verì: "Risposte concrete ai cittadini"

Tre dei cinque sono già in attività con reumatologia ed endocrinologia che partiranno tra poche settimane, per l'assessore regionale un ulteriore tassello nella rete territoriale in vista delle Case e gli Ospedali di comunità. Il direttore generale Ciamponi annuncia nuovi parcheggi per il distretto di Pescara sud

Oculistica, vulnologia, reumatologia, endocrinologia e ginecologia anche per l'interruzione volontaria di gravidanza. Sono questi i nuovi servizi del Cers (Centro erogazione servizi) di via Rio Sparto con quello di reumatologia che sarà avviato il primo giugno e quello di endocrinologia che partirà il primo luglio. Tutti gli altri sono già a disposizione dei cittadini e a presentarli, sottolineando in particolare l'importanza del servizio di ginecologia, è l'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì insieme al direttore generale della Asl Vincenzo Ciamponi e i vertici dell'azienda sanitaria.

Un presidio aperto sei giorni su sette dall 8 alle 20 sottolinea, “in cui sono aumentate e incrementate le possibilità di erogare servizi. Per la ginecologia – sottolinea – abbiamo un progetto di integrazione con l'ospedale del territorio. Quello di via Rio Sparto è un presidio importante che si trova in un luogo importante della nostra regione dove c'è la possibilità di dare risposte ad una utenza estesa. Non si tratta solo del trasferimento da una sede all'altra, ma di una scelta fatta in base alla densità della popolazione e le richieste arrivate dai pazienti. Abbiamo valutato la possibilità di ampliare questo distretto nell'ambito delle finalità della rete territoriale che vogliamo e che guarda al futuro con le case di comunità e poi gli ospedali di comunità”.

Aspetto questo sottolineato anche da Ciamponi che ha ricordato i vari interventi attualmente in corso completati o in fase di completamento a cominciare dal progetto di efficientamento energetico del Cers di Tocco da Casauria, le nuove sedi di Scafa, Pianella e Montesilvano a la nuova sede del 118 di via Raiale. Otto, anche grazie ai fondi del pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza) saranno le case di comunità presenti sul territorio provinciale: i tre hub di Pescara, Montesilvano e Scafa i cinque spoke di Spoltore, Cepagatti, Penne, Popoli e Pianella. Tre invece gli ospedali di comunità che saranno realizzati a Montesilvano, Città Sant'Angelo e San Valentino in Abruzzo Citeriore cui si aggiungono le tre Cot (Centrali operative territoriali) di Pescara, Scafa e Penne.

Ciamponi fa anche sapere che si sta lavorando ad un ampliamento dei parcheggi per il presidio di via Rio Sparto che accoglie un'utenza davvero ampia e cui tanti cittadini dunque fanno riferimento. A sottolineare il valore dell'infrastruttura realizzata è l'ingegner Luigi Lauriola, responsabile uosd (unità operativa semplice dipartimentale) Progettazioni e nuove realizzazioni della Asl. Un presidio quello di via Rio Sparto accogliente e sostenibile dove a fare la differenza sono tra le altre cose la parete ventilata e l'impianto fotovoltaico realizzati.

Attualmente dunque al Cerso di via Rio Sparto oltre ai nuovi servizi, a disposizione dei cittadini ci sono la dermatologia, la chirurgia vascolare, la neropischiatria infantile uvm (unità di valutazione multidimensionale), la cardiologia, la neurologia, l'otorinolaringoiatria, la geriatria-Adi, l'urologia, l'ortopedia, la neurologia uvm attiva dal mercoledì al venerdì a settimane alterne e la fisiatria uvm per 10 ore a settimana. A queste si aggiunge anche la chirurgia vascolare che diventerà di 9 ore settimanali dal primo settembre.

Per la Verì un ulteriore tassello nell'ampliamento della medicina territoriale quello apportato con l'aumento dei servizi in via Rio Sparto che oltre ad essere una risposta “concreta” a chi critica l'azione del governo regionale in termini di sanità lo è soprattutto “alle esigenze dei cittadini. Prima per usufruire di questi servizi bisognava andare in ospedale incrementando il problema della viabilità e quello della prossimità. Diamo sempre di più risposte al territorio: le persone troveranno in questa sede le varie diagnosi in base alle loro patologie e richieste”.

Con la Verì, Ciamponi e Lauriola a presentare i nuovi servizi presenti nel Cers sono stati anche il direttore sanitario della Asl Antonio Caponetti, il direttore amministrativo dell'Azienda sanitaria locale Vero Mitichelli, la direttrice della uoc (unità operativa complessa) Area distrettuale Pescara Rita Mazzocca, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri e il sindco Carlo Masci.

Copyright 2023 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento