rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024

VIDEO | Elezioni comunali ed europee, Renzi: "due ore e mezza di coda in A14. Aiutiamo i pescaresi con le infrastrutture"

Matteo Renzi, leader di Italia Viva e candidato alle europee dell'8 e del 9 giugno con la lista Stati uniti d'Europa, arriva a Pescara a sostegno di Gianluca Fusilli, aspirante sindaco della stessa lista.

«Non ho capito se dopo le elezioni regionali, Salvini ogni tanto è venuto, perché ci siamo fatti due ore e mezza di coda in autostrada». Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, candidato alle europee con la lista Stati Uniti d’Europa, arrivato a Pescara, dopo la tappa nelle Marche, da dove ha impiegato più tempo del previsto per raggiungere l’Auditorium Petruzzi, nel centro storico della città adriatica. 

«Fondamentale anche per questo spendere bene i soldi europei, non a chiacchiere come sta facendo il Governo», incalza Renzi. «Ed è per questo che diciamo di votare alle europee Stati Uniti d’Europa». L'ex presidente del consiglio dei ministri, però, è arrivato a Pescara anche per sostenere la candidatura di Gianluca Fusilli, aspirante primo cittadino, che ha scelto di correre con la lista Stati uniti d’Europa.

«Reagire alle prepotenze dei veti. E’ per questo motivo che ci siamo candidati», precisa dal palco Fusilli, già parlamentare, pronto ad affrontare questa nuova sfida. Ha deciso di non sostenere la larga coalizione del centrosinistra. Sul palco, tra gli altri anche Camillo D'Alessandro, coordinatore regionale di Italia Viva. 

«Il nostro progetto per Pescara guarda alle città europee e parte dal presupposto che ci prepariamo a diventare una grande realtà metropolitana. Il tema della fusione diventa dunque prioritario. Negli ultimi sessanta mesi, invece, si è discusso solo sul nome», sottolinea Fusilli.

Renzi, al canto suo, quando gli chiedono se Pescara può diventare la Barcellona dell’Adriatico, risponde così: «dovreste chiederlo a chi è venuto tante volte a Pescara in vacanza, come Pep Guardiola o Manuel Estiarte, che mi raccontavano, dieci anni fa, della crescita di questa città. Oggettivamente è così: una città di mare, piena di opportunità culturali, in cui si vive bene. Sta cambiando, deve continuare a cambiare e io penso che…sì, aiutiamo gli abruzzesi e i pescaresi con le infrastrutture. Male non fa».

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento