Mercoledì, 23 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La protesta degli Oss dell'ospedale Covid: "Noi eroi dimenticati"

Protesta in piazza Unione degli operatori socio sanitari che non si sono visti rinnovare il contratto a termine da parte della Asl

Stamattina siamo stati in piazza al fianco di 64 Oss dell'ospedale Covid di Pescara, che insieme ai medici e agli infermieri hanno fronteggiato l’emergenza Covid-19 nei giorni più drammatici per l’Abruzzo, costretti a turni massacranti pur di garantire la necessaria assistenza ai pazienti ricoverati. Ora non saranno riconfermati.

A poche ore dalla festa dei lavoratori, hanno ricevuto una comunicazione via mail in cui venivano avvertiti della mancata riconferma.

«Mi sarei aspettato, quando finalmente la Regione per il tramite della Asl si è decisa a fare un bando, seppur per soli 9 mesi, che l’impegno di chi ha messo il bene comune davanti anche alla propria sicurezza fosse tenuto da conto, ma invece così non è stato perché questi OSS non sono stati riassunti. Siamo davanti, oltre che a un’ingiustizia in termini umani, anche a una dispersione di competenze che potrebbe portare a ripercussioni sui servizi offerti nei reparti Covid. È facile capire che queste persone hanno accumulato esperienza sul campo dal valore inestimabile gestendo situazioni di alto rischio, conoscendo a fondo i reparti e gli aspetti più duri di questa malattia. È illogico mandarli a casa in blocco e sostituirli, quasi nella totalità, con personale che, seppur avente titolo per operare, dovrebbe ricominciare dall’inizio in termini di formazione. Si deve trovare una soluzione, per questo mi rivolgo ancora una volta all’Assessore Verì che dovrebbe avere il buon senso di ascoltarmi per non disperdere il valore creato da questi professionisti», ha dichiarato tra gli altri Domenico Pettinari, vicepresidente del Consiglio regionale d’Abruzzo.

Nel servizio abbiamo ascoltato Pettinari, Pina che ha parlato in rappresentanza degli Oss, e Oddone Del Monte, che ci ha raccontato una storia toccante.

Copyright 2021 Citynews

Si parla di

Video popolari

VIDEO | La protesta degli Oss dell'ospedale Covid: "Noi eroi dimenticati"

IlPescara è in caricamento