Sabato, 13 Luglio 2024

VIDEO | Elezioni comunali, Pettinari: "Ora la nostra coalizione civica è pronta a strutturarsi in una forza politica"

Il candidato sindaco civico Domenico Pettinari entra a far parte dell'opposizione insieme con Massimiliano Di Pillo (319 voti) e Stefania D'Amico (202 voti). Il percorso della coalizione civica continua. A Pescara l'ex consigliere regionale annuncia una "dura opposizione"

«Intendiamo strutturarci in una forza politica, sia al livello provinciale che regionale». Questo il prossimo traguardo cui mira Domenico Pettinari, il candidato sindaco civico, ora eletto consigliere comunale di opposizione, a Pescara. Con le due liste “Pettinari Sindaco” e “Cittadini per Pescara” ha raggiunto il 13,08 per cento delle preferenze alle elezioni amministrative dell’8 e del 9 giugno.

«Un ottimo risultato», commenta, «visto che nella storia di questa città non è mai stata raggiunta una percentuale così alta da una formazione civica». Naturalmente, il suo obiettivo era quello di riuscire ad arrivare al ballottaggio, sfidando Carlo Masci, ma «i cittadini, anzi una parte di essi», precisa, «visto che molti elettori non hanno esercitato il diritto di voto, hanno scelto di confermare il sindaco uscente. Le ragioni vanno ricercate anche nel fatto che l’opposizione non è stata abbastanza dura».

Nell’analizzare i risultati delle comunali, nel corso di un incontro con la stampa, organizzato mercoledì 12 giugno, nella sede elettorale di corso Vittorio Emanuele, Pettinari ribadisce: «la nostra sarà un’opposizione responsabile, ma dura e intransigente. Nel momento in cui non ci sarà, da parte nostra, la condivisone di idee e progetti della maggioranza, non faremo sconti a nessuno».

Entrano a far parte del consiglio comunale anche Massimiliano Di Pillo (319 voti), già consigliere negli anni della Giunta Alessandrini 2014-2019, quando era stato eletto con il Movimento Cinque Stelle, e Stefania D’Amico (202), tecnico cinofilo, per la prima volta in politica.

«Mi batterò per il ripristino della legalità nei quartieri periferici, proponendo il distaccamento della polizia municipale nelle zone ai margini. Vivo da sempre a San Donato e so bene quali sono le principali criticità di un quartiere, in cui degrado e abbandono prevalgono e in cui la notte si fatica a dormire», dice. «Mi occuperò anche, tra le varie cose, della tutela del mondo animale».

Massimiliano Di Pillo ringrazia tutti i candidati che hanno contribuito al «successo della coalizione civica di Pettinari ed è pronto a lavorare, accanto a Pettinari e a D’Amico, per il bene della città, senza dimenticare le principali priorità inserite nel programma elettorale».

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento