Venerdì, 19 Luglio 2024

VIDEO | Dopo anni di abbandono al via i lavori per la riqualificazione della fontana di Spalletti davanti al tribunale

A presentare l'avvio del cantiere finanziato grazie a fondi pubblici Pnrr, fondi comunali e fondi privati, il sindaco Carlo Masci e il presidente del tribunale Angelo Mariano Bozza

Parte ufficialmente il cantiere di riqualificazione della fontana di Ettore Spalletti, l'artista originario di Cappelle sul Tavo scomparso qualche anno fa e noto per le sue opere in tutta Italia e nel mondo, che si trova nel piazzale antistante il tribunale di Pescara. A presentare i lavori il sindaco Carlo Masci, il presidente del tribunale Angelo Mariano Bozza, la vedova di Spalletti Patrizia Leonella Spalletti, i responsabili dei lavori e del restauro della fontana "Lo spazio dell'acqua e il suo gioco” che fu inaugurata nel 2004 e che versava da anni in stato di abbandono.

Il primo cittadino ha ringraziato Bozza, tutti i privati che hanno operato affinchè il finanziamento potesse diventare concreto:

"Questo è un altro pezzo di città che si ricostruisce e che per troppo tempo ha aspettato una riqualificazione. Si tratta dell'ennesimo esempio di buona e concreta collaborazione fra pubblico e privato che porta a migliorare la qualità della vita nelle città e spero che ci saranno tanti altri esempi dove la corsa in sinergia con gli operatori privati porta a risultati importanti e in questo caso anche con un altro soggetto pubblico ovvero il ministero della giustizia oltre alla soprintendenza che ha seguito tutto l'iter. Spalletti è rimasto nel cuore di tutti e merita di essere ricordato con tutte le sue straordinarie opere che ha donato alla città e a tutta la collettività".

I lavori dovrebbero durare circa 4 mesi quindi l'obiettivo è quello di riuscire a inaugurare la fontana per l'estate.  Il presidente Bozza ha aggiunto:

"Dovendo riqualificare tutta la piazza antistante il tribunale era giusto riuscire a riqualificare anche l'opera che quest'anno compie esattamente 20 anni. Sarà la stessa ditta ad occuparsi dei lavori della piazza e della fontana, con costi elevati dovuti non solo al restauro esterno dell'opera, ma anche tutta la parte idraulica e invisibile. Quindi un lavoro complesso e fatto in sinergia, con la pavimentazione di pregio che permetterà alla fontana stessa di collocarsi in modo armonico all'interno di tutto lo spazio. Sono passati esattamente vent'anni dall'inaugurazione e io tenni proprio nel maggio 2004 la prima udienza qui. Proseguiamo in questo percorso di riqualificazione complessiva del palazzo di giustizia"

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento