Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | A Montesilvano chiusi 20 hotel su 22 per il Covid, Tocco (Federalberghi): "La crisi è profonda, speriamo nell'estate"

A fotografare una situazione che diventa sempre più insostenibile è Adriano Tocco che è anche consigliere comunale delegato al pala Dean Martin

 

A Montesilvano ci sono 22 hotel per un totale di 4.500 posti letto ma di questi 20 sono attualmente chiusi a causa del Covid-19 (Coronavirus). 
Il settore sta vivendo una crisi profonda e sono migliaia coloro che lavoravano nelle strutture ricettive che adesso invece sono fermi.

Adriano Tocco, vice presidente provinciale di Federalberghi e consigliere delegato al pala Dean Martin e presidente della commissione Turismo, parla di una situazione che rischia di sfociare in una crisi senza via d'uscita. In questo periodo infatti gli hotel della città vivevano con eventi, congressi, convegni, manifestazioni sportive e si preparavano al periodo della Pasqua. Adesso invece è tutto fermo ma i conti da pagare restano visto che bollette e tasse arrivano comunque a scadenza. Basta fare un giro nella zona dei grandi alberghi per rendersi conto del clima di desolazione con le strutture chiuse e via Carlo Maresca deserta. 
Tocco ricorda come «i costi fissi di strutture come gli alberghi sono molto alti e poi ci preoccupiamo anche per i nostri dipendenti che a oggi non ricevono ancora la cassa intergrazione di novembre». 

Copyright 2021 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento