rotate-mobile

VIDEO | Fratelli d'Italia schiera 16 uomini e 16 donne per le comunali, Cardelli: "Sarà vittoria al primo turno"

Il coordinatore provinciale presenta la squadra del partito per la corsa a Palazzo di Città: molti gli amministratori uscenti tra assessori e consiglieri, ma anche volti nuovi. La priorità sono commercio e turismo: "Liste forti, Masci il sindaco delle grandi opere pubbliche"

Volti noti, ma anche nuovi nella lista con cui Fratelli d'Italia si presenta alla tornata elettorale del'8 e il 9 giugno per la riconferma di Carlo Masci sindaco, e il coordinatore provinciale del partito Stefano Cardelli non ha dubbi: sarà vittoria al primo turno. Con lui sulla terrazza del Lido Beach per la presentazione oltre al sindaco uscente, c'erano anche il deputato Guerino Testa, il coordinatore cittadino Andrea Cocchini, i consiglieri regionali Leonardo D'Addazio e Luca De Renzis e il commissario elettorale Rocco De Marco. 

Diversi gli amministratori uscenti tra esponenti di giunta e del consiglio comunale con alcuni di questi che hanno optato per la candidatura nel partito guidato da Giorgia Meloni. Per Cardelli l'elemento distintivo è quello della perfetta spartizione delle candidature tra uomini e donne (16 e 16). Quella con cui inizia ufficialmente la corsa a Palazzo di Città è dunque “una lista caratterizzata da un elemento femminile importante” e questo anche perché, sottolinea, quello di Fratelli d'Italia è un partito che ha proprio una donna leader che oggi è anche presidente del consiglio. Questo “ha probabilmente creato un'attrattiva importante”.

Soprattutto “una lista fatta da persone esperte che hanno avuto grandi esperienze amministrative, ma anche tante persone nuove e questo è un punto a cui tengo moltissimo perché è importante per il rinnovo della classe dirigente e il consolidamento di un partito leader a livello nazionale, ma anche a livello provinciale e regionale”.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

La presenza di tanti amministratori uscenti come ad esempio gli assessori comunali Alfredo Cremonese, Nicoletta Di Nisio e Gianni Santilli oltre ai consiglieri comunali, sarebbe dunque la dimostrazione della fiducia data al lavoro svolto in questi cinque anni. Al centro dei pensieri di Fratelli d'Italia, sottolinea, il commercio e il turismo ed è per questo, continua Cardelli, che in lista ci sono molte persone che operano nel settore. “La nostra stella polare – chiosa – sarà sicuramente il ricongiungimento delle forze delle attività produttive che sono l'anima di Pescara e il volano della città”.

Cardelli non teme il ballottaggio, ma si dice certo della vittoria al primo turno e questo sia perché “abbiamo liste molto forti in tutta la coalizione”, ma anche perché “il sindaco è il sindaco delle grandi opere pubbliche. Credo si sia sui 130milioni di euro investiti, un primato assoluto”. C'è poi, aggiunge, “la Bandiera Blu da sventolare fortemente perché è una medaglia a tutto quello che è stato fatto”.

“Noi – conclude Cardelli – lavoreremo tantissimo sulla ricettività che è l'unico nei di Pescara. Stiamo studiando un progetto per sviluppare molto questo”.
 

Fratelli d'Italia: i nomi dei 32 candidati consiglieri comunali

Andreelli Sabatino, Annunziata Claudia, Camplone Alessia, Camplone Giovanna, Carota Roberto, Cremonese Alfredo, D’Alberto Eleonora, D’Alonzo Alessandro, D’Angelo Giuseppina, D’Incecco Barbara, Di Nisio Nicoletta, Di Pino salvatore, Ferretti Leo, Giansante Mattia, Grannonico Antonella, Luciani Mario, Ludovici Federica, Mazzioli Loris, Orta Cristian, Panunzio Patrizia, Paoni Saccone Mariarita, Pastore Massimo, Patriarca Paolo, Pesolillo Milena, Profeta Carola, Renzetti Mauro, Romano Manola, Santilli Giovanni, Schiavone Pasquale Stefano, Sperinteo Simona, Stramenga Giovanni, Zamparelli Zaira.

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

VIDEO | Fratelli d'Italia schiera 16 uomini e 16 donne per le comunali, Cardelli: "Sarà vittoria al primo turno"

IlPescara è in caricamento