rotate-mobile

VIDEO | Cerimonia di consegna della Bandiera Blu a 15 comuni abruzzesi. Mazza (Fee): "una crescita costante"

Si è svolta, al comune di Pescara, la cerimonia ufficiale di consegna della bandiera blu. Tra i presenti anche il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio, che ha sottolineato "la sinergia tra tutti gli Enti".

L’annuncio è avvenuto il 14 maggio sorso: Pescara ottiene la bandiera blu per il quarto anno consecutivo. Nella mattinata di lunedì 3 giugno, nella sala consiliare di Palazzo di Città, si è svolta la cerimonia di consegna ufficiale assieme ai rappresentanti degli altri comuni abruzzesi che hanno ottenuto lo stesso riconoscimento.

Oltre al sindaco Carlo Masci, hanno partecipato: il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri,  il Presidente Fee (Foundation for Environmental Education) Claudio Mazza, i balneatori di Pescara, il presidente di Sib Abruzzo Confcommercio Riccardo Padovano, e il presidente del Marina di Pescara, Gianni Taucci, visto che il vessillo riguarda anche il porto turistico.

Alla cerimonia erano presenti anche gli studenti della scuola media Antonelli, appartenente alla rete “Eco Schools” assieme ad altri istituti della città.

«Un riconoscimento che premia Pescara», ha precisato il sindaco Masci. «Bandiera blu non vuol dire solo avere un mare eccellente, ma anche il rispetto di 32 parametri ambientali, che vanno dalle piste ciclabili (45 chilometri finora), alla raccolta differenziata, arrivata al 51 per cento nell’aprile 2024, ai corsi di Eco Schools che coinvolgono i ragazzi. Alla base c’è un percorso articolato che inquadra Pescara come città sostenibile».

«Un percorso che punta al miglioramento continuo», ha sottolineato Mazza. «La crescita è costante. Spesso, quando si parla di ambiente e sostenibilità, si spendono tante parole. Bandiera blu è concretezza, la conferma di un vero e proprio cambiamento culturale del territorio».

Il presidente della Giunta regionale Marco Marsilio ha focalizzato l’attenzione sugli interventi messi in campo dalla Regione per raggiungere questo traguardo. «Non si conquista la bandiera blu da soli, ma è necessaria una sinergia tra i vari enti. Bisogna fare in modo che le nostre coste siano servite da servizi idrici sostenibili, improntati sul rispetto dell’impatto ambientale e climatico».

La bandiera blu è stata poi consegnata anche agli altri comuni abruzzesi che hanno ottenuto tale riconoscimento: Fossacesia, Martinsicuro, Tortoreto, San Salvo, Vasto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi, Ortona, Francavilla al Mare, Villalago, Scanno.

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento