rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022

VIDEO | Cento fischietti per dire "no" al raddoppio ferroviario Pescara-Roma: il "grido disperato" dei cittadini

Hanno affollato l'ingresso dell'Aurum creando un vero e proprio caos per far sentire la loro voce e il no secco ad un progetto che, dopo il dibattito pubblico "farsa" è rimasto identico al precedente

Un “grido della disperazione” quello dei 100 fischietti e non solo che oggi pomeriggio si sono radunati davanti all'Aurum di Pescara per esprimere il totale dissenso al progetto del raddoppio ferroviario Pescara-Roma e nello specifico per i lotto 1 e 2 (Brecciarola-Manoppello e Manoppello-Scafa) che sarà finanziato con 720 milioni (fondi pnrr - piano nazionale ripresa e resilienza). Sono loro a definirlo così mentre protestano davanti la sede scelta per presentare la relazione conclusiva del dibattito pubblico. Fischietti, ma anche trombette e persino un trombone, striscioni e cori a suon di “vergognatevi” e “andate a lavorare” rivolte ai rappresentanti istituzionali presenti all'incontro a cominciare dal commissario nominato dal governo Vincenzo Macello.

Sei i Comuni coinvolti nel progetto complessivo, ma a protestare sono soprattutto quelli di Manoppello, Scafa, San Giovanni Teatino e Alanno (il sesto è Rosciano) che parlando di un dibattito pubblico “farsa” che li ha spinti a respingere in toto il progetto dopo le aperture iniziali. Tutte le proposte di varianti, hanno ribadito, sono state bocciate e ora sono loro a bocciare la realizzazione del progetto. A sostenerli anche i sindaci che restano sì dell'idea che l'opera vada fatta, ma che per la gran parte continuano ad opporsi al che sia quello il progetto che alla fine sarà realizzato. Un progetto, continuano a lamentare, che porterà solo danni ambientali e sociali e nessun beneficio, neanche economico. Le persone protestano perché le loro case saranno espropriate, perché davanti casa avranno muri di cemento di sei metri e perché le loro città saranno divise da un'opera che, sostengono, è stata pensata per gli interessi di pochi, ma non della comunità dato che, sottolineano, si tratterà di una tratta quasi esclusivamente commerciale che potrebbe veder passare fino a 140 treni in 24 ore.

La protesta dei cittadini contro il progetto di raddoppio ferroviario Pescara-Roma

Copyright 2022 Citynews

Video popolari

VIDEO | Cento fischietti per dire "no" al raddoppio ferroviario Pescara-Roma: il "grido disperato" dei cittadini

IlPescara è in caricamento