rotate-mobile

VIDEO | Cantieri per 153 milioni di euro, il sindaco Masci: "Cambiamo il volto della città già dal 2023"

Sono oltre 70 gli interventi previsti, 59 i milioni a disposizione grazie al piano nazionale di ripresa e resilienza (pnrr), il primo cittadino parla di quelli più "significativi" con diversi per i quali i lavori saranno avviati già nei prossimi giorni

Un elenco di oltre 70 interventi con cui l'amministrazione comunale intende cambiare il volto della città e che possono contare su un investimento complessivo di 153 milioni di euro, 59 dei quali a valere sui fondi del piano di ripresa e resilienza (pnrr).

Il sindaco Carlo Masci, alla presenza di tutta la giunta e dei responsabili degli uffici comunali, ha presentato quelli che definisce i 21 più significativi. “Si tratta di progetti che presto vedranno la luce perché parliamo di progetti esecutivi, di fondi a disposizione e di opere che in buona parte sono appaltate. Oggi ne ho presentati 21, cioè quelli che trasformeranno la città dandole una dimensione europea per un nuovo 'deal' della nostra città verde e blu, sostenibile e inclusivo. Pescara è una città che guarda sempre al futuro, che non ha il timore di confrontarsi con le altre città europee e che ha la forza di farlo. Pescara ha lanciato una sfida e sta centrando i propri obiettivi. Siamo secondi in Italia nella copertura della fibra, con il 94% di case collegate, e la città ha più del doppio delle corsie ciclabili , in rapporto alla superficie totale del territorio, rispetto alla media delle città italiane”, ha aggiunto.

Nella presentazione il sindaco ha tracciato un percorso immaginario che parte da via Andrea Doria e attraversa tutta la città e che finisce con la riqualificazione della zona della Madonnina del Porto. Proprio quello di Andrea Doria sarà uno dei cantieri che aprirà nei prossimi giorni, ma entro i primi sei mesi del 2023 ce ne sono altri. Tra questi la riqualificazione di piazza Alessandrini, l'abbattimento del cosiddetto “svincolo a trombetta” dell'asse attrezzato di Pescara sud, l'abbattimento e poi la ricostruzione del Ferro di Cavallo, un nuovo palazzetto dello sport ecosostenibile, la riqualificazione di Borgo Marino sud, villaggio Alcyone e Piazza IV Novembre. Presentato anche il nuovo volto che avranno sia piazza Sacro Cuore sia coro Umberto. Un quadro nel quale figurano anche l'accopramento della Riserva dannunziana e il progetto dell'ex Cofa per il quale il sindaco si dice certo i fondi arriveranno presto. Altre novità riguarderanno l'informazione e la comunicazione sia attraverso il sito ufficiale del Comune sia attraverso tutti gli altri canali web e social affinché tutti possano essere costantemente informati sull'andamento delle opere e sulle decisioni del Comune, sottolinea il primo cittadino. 

“Si è molto parlato di crisi e di guerre. Abbiamo risolto molti problemi legati a queste condizioni difficili, ma allo stesso tempo abbiamo lavorato per presentarci come una nuova città. Abbiamo partecipato a tutti i bandi del pnrr e ce li siamo aggiudicati – dice ancora Masci -. Abbiamo fatto i progetti e li abbiamo appaltati e sempre con la stessa struttura comunale che ringrazio veramente perché è vero che l'abbiamo stressata essendo fatta degli stessi uomini e delle stesse donne, ma che ci ha permesso di fare cose dieci volte superiori al passato nonostante i problemi legati alla pandemia e alle situazioni contingenti. La città si sta trasformando – ha detto ancora Masci – e credo che lo stiano notando tutti i cittadini e lo faranno ancora di più l'anno prossimo grazie a questi 153 milioni di euro di investimento”.

Progetti che in parte, ha assicurato non confermando una sua eventuale ricandidatura a sindaco, si realizzeranno entro la fine di questo mandato.

Copyright 2023 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento