rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024

VIDEO | Il M5s sul canile a Spoltore: "Al momento è irrealizzabile il progetto sbandierato dal Comune"

A spiegare le problematiche che, allo stato attuale, non consentirebbero la costruzione della nuova struttura è il consigliere comunale Paolo Sola affiancato dai colleghi Erika Alessandrini e Massimo Di Renzo

Il progetto del nuovo canile di Pescara da costruire su un terreno privato di Spoltore al momento sarebbe inattuabile.
A farlo notare sono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle: Erika Alessandrini, Paolo Sola e Massimo Di Renzo.

Le criticità sarebbero emerse in maniera evidente nel corso dell'ultimo consiglio comunale dell'altro ieri, giovedì 13 ottobre.

Il presidente del consiglio comunale di Spoltore, Lucio Matricciani, avrebbe infatti snocciolato tutti i problemi che ostacolerebbero il progetto da diverse centinaia di migliaia di euro pensato per trovare una nuova collocazione ai cani. 

«Oggi siamo qui per fare chiarezza su quello che effettivamente è emerso giovedì scorso dal consiglio comunale straordinario che il Movimento 5 Stelle aveva richiesto per fare luce sul progetto del nuovo canile», spiega Sola, «perché quella che il sindaco Carlo Masci all'inizio voleva utilizzare come, evidentemente una vetrina, una passerella, per presentare questo nuovo progetto nella realtà si è trasformato in una vera e propria Caporetto per tutto il centrodestra pescarese perché proprio l'amministrazione comunale di Spoltore, nella persona del presidente del consiglio, Lucio Matricciani, ha sollevato una serie di criticità smontando di fatto ogni presupposto del progetto e ogni tipo di ragionamento: da una parte sono state gettate ombre sul fatto il Comune di Spoltore, dove è situato il terreno sia stato effettivamente coinvolto in tutte le fasi progettuali e in tutte le scelte relative alla genesi del progetto; dall'altro lato sono state sollevate criticità dal punto di visto tecnico, amministrativo e urbanistico che sembrerebbero mettere in serio pericolo questo progetto e anche a rischio il finanziamento che il Comune di Pescara ha ottenuto proprio per la realizzazione di questo nuovo canile».

Poi Sola prosegue: «Questa vicenda dimostra la totale approssimazione dal punto di vista amministrativo della giunta Masci che praticamente ha portato avanti un progetto senza il coinvolgimento del Comune ospitante, senza verificare effettivamente che il terreno fosse con le caratteristiche giuste e necessarie per ospitare una struttura di questo tipo e alla fine di tutto questo rischia di perdere centinaia di migliaia di euro di finanziamenti pubblici per la risoluzione di un problema che i nostri amici a 4 zampe aspettano da troppo tempo ovvero quello di avere un rifigio che possa definirsi davvero tale».

Come aggiunge la capogruppo Alessandrini in base alle carte il terreno sul quale si vorrebbe costruire il canile rientra in una zona agricola che consente come destinazione d'uso la produzione e le coltivazioni primarie, gli allevamenti di bestiame e la trasformazione dei prodotti agricoli. Inoltre la scadenza per non perdere il finanziamento sarebbe fissata al prossimo 7 dicembre data entro la quale il canile rifugio dovrebbe essere terminato. 

Copyright 2022 Citynews

Video popolari

VIDEO | Il M5s sul canile a Spoltore: "Al momento è irrealizzabile il progetto sbandierato dal Comune"

IlPescara è in caricamento