Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Una bambina di 11 anni salvata da un'emorragia cerebrale durante l'emergenza Covid-19

La Asl ha illustrato gli altri interventi effettuati durante la pandemia, sottolineando l'attività svolta dalla Neurochirurgia dove sono stati trattati casi particolarmente complessi con esito positivo

 

Non si sono fermate le attività ospedaliere del nosocomio "Santo Spirito" di Pescara in questi difficili giorni di emergenza.
La Asl ha illustrato gli altri interventi effettuati durante la pandemia, sottolineando l'attività svolta dalla Neurochirurgia dove sono stati trattati casi particolarmente complessi con esito positivo.

Tutto questo, sottolineano il direttore generale Antonio Caponetti e il prof. Annunziato Mangiola, direttore dell'Uoc (unità operativa complessa) Neurochirurgia, grazie al tempismo e alla sincronia dei diversi specialisti che operano nella struttura.

Tra i casi quello di una bambina di 11 anni operata d’urgenza e salvata da grave emorragia cerebrale. «L’esito favorevole del complesso caso, in piena fase pandemica», fa sapere la Asl, «dimostra ancora una volta che nessuno è stato lasciato solo. Le patologie neurochirurgiche urgenti sono state affrontate e continuano ad essere trattate con impegno ed efficienza pari al periodo prepandemico».

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento