rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022

VIDEO | 99 Cosse, arriva la parodia dello spot di 'Nduccio a tutela dell'orso

Ovviamente l'iniziativa dei 99 Cosse non vuole affatto sminuire il senso dell'importante opera di sensibilizzazione messa in atto dal Wwf, ma mostrare più che altro un po' di sana autoironia

I 99 Cosse hanno diffuso sui social la loro ultima parodia. Si tratta di un video in cui viene simpaticamente preso in giro il recente spot del comico pescarese 'Nduccio, che ha prestato il proprio volto per la campagna del Wwf a tutela dell'orso marsicano. Solo che questa volta, al posto del plantigrado, si vede uno dei componenti della band, più precisamente il batterista e percussionista Marco 'Sburzo' Di Pietro, attivo anche come organizzatore di eventi. Al filmato, girato nei giorni scorsi all'interno della riserva naturale di Santa Filomena, partecipa anche Lucio Selvaroli di Radio Città, che impersona un incauto cittadino che cerca in tutti i modi di adescare l'orso.

Esattamente il contrario di ciò che 'Nduccio chiede di fare nell'appello originale. Il suo invito, infatti, è questo: “Incontrare un orso è un'emozione fortissima. I nostri comportamenti se sbagliati possono essere molto dannosi. Se ami veramente l'orso osservalo da lontano. Non cercare di inseguirlo, di avvicinarlo, di attirarlo con il cibo, né di scattare una foto a tutti i costi. Fermati aspetta la meraviglia dell'incontro, attendi in silenzio il suo passaggio. Spesso il rispetto premia. Sii responsabile, sii differente, la vita di un orso vale più di 100 like sul tuo profilo”. 

Emblematico il caso dell'orso Juan Carrito, finito in una riserva perché diventato troppo confidente a causa dei nostri comportamenti sbagliati. Ovviamente l'iniziativa dei 99 Cosse non vuole affatto sminuire il senso dell'importante opera di sensibilizzazione messa in atto dal Wwf, ma mostrare più che altro un po' di sana autoironia.

L'associazione ambientalista, intanto, sta investendo le risorse raccolte per la campagna Orso 2x50, che ha la sua base operativa nella riserva regionale Oasi Wwf “Gole del Sagittario” di Anversa degli Abruzzi: l'obiettivo è quello di creare una comunità che risulti essere davvero accogliente nei confronti dell'orso. Nell’ambito della campagna vengono forniti recinti elettrificati ad agricoltori e allevatori che possono subire danni, si interviene per mettere in sicurezza infrastrutture pericolose come le vasche in montagna o le strade, e si organizzano campi di volontariato e giornate di riflessione.

Video popolari

VIDEO | 99 Cosse, arriva la parodia dello spot di 'Nduccio a tutela dell'orso

IlPescara è in caricamento