Mercoledì, 28 Luglio 2021
/~shared/avatars/11566649151486/avatar_1.img

Ant

Rank 11.0 punti

Iscritto lunedì, 14 dicembre 2015

"Costretti a camminare in mezzo alla strada", la protesta dei residenti di via Pepe e via Mezzanotte [FOTO]

"NON SOLO!!! La chiusura del primo tratto di Via Papa Giovanni XXIII da piazzale le Laudi in poi, dirotta in maniera insostenibile tutto il traffico proveniente da Francavilla su via Luisa D’Annunzio, per avere poi gravi ripercussioni su strade limitrofe già con seri problemi di viabilità ordinaria ad alta densità di traffico. In particolare, strade già normalmente sature di traffico quali via Pepe (adesso cantiere INFINITO!!!) e via D’Avalos. Strade di vecchia concezione urbanistica per le loro ridotte dimensioni e peggio ancora a ridosso di case, palazzi e attività commerciali, che ricevono quotidianamente nuvole di gas discarico dall’ingorgo che staziona ormai fisso su queste strade, grazie a questa punto all'ennesima follia di questa, per fortuna ancora per poco, "aborto di amministrazione”. La concomitanza quindi di questi due cantieri in zona su queste strade denota ancora una volta come al solito la scarsa o inesistente capacità di pianificazione e lungimiranza di questa amministrazione che conferma la totale ed inesistente presenza di “qualcuno” dotato di un purché minimo barlume di “intelligenza”. Come al solito … COMPLIMENTI!!!"

4 commenti

Pescara, pioppo cade su un'auto e sfonda il parabezza: ferita una donna

"Siamo alle solite! Ma è colpa dell'albero oppure di chi deve gestire e manutenere il verde pubblico? E' la stessa sorte che spetta al Parco Michetti a ridosso dell'albero caduto, chiuso e abbandonato da non si sa quanto tempo. Alla fine ci rimette sempre la collettività.. e non per sfortuna perché queste cose possono essere evitate."

2 commenti

Maltempo: parchi chiusi, gli ambientalisti: "Il verde è una risorsa non un problema"

"Bravissimi!!! Ben detto! Un plauso a questi signori!!! Spero che il messaggio arrivi forte e chiaro a quei quattro “buzzurri” asserragliati in comune con a capo l’illustrissimo Rossi, che spera che quelle quattro povere piante di pini rimaste vadano a terra il prima possibile, facendo così un regalo allo stesso comune, sia per risparmiare sia risolvere il problema del dissesto delle strade sostituendole, secondo la loro illuminata esperienza da "mezzadri", con altre varietà arboree. Chiedete invece a gente” veramente competente” cioè veri agronomi, nonché biologi e soprattutto medici (pneumologi) quali sono gli alberi migliori in una città che purificano l’aria dallo smog e renderla più respirabile specialmente in prossimità del mare dove si hanno in aggiunta i migliori effetti benefici. Stranamente sono tutte le “aghifoglie” cioè e soprattutto pini o comunque tutte quelle piante resinose che assorbono e bloccano buona parte delle polveri sottili che girano nell’aria. E questi vogliono annientare questa secolare risorsa che abbiamo nella nostra città??? Per restare in tema farebbero bene a scendere da non so su quale tipo di albero si sono arrampicati e a sparare meno c a z z a t e possibili!"

1 commenti

Chiusura delle scuole, Blasioli: "Ecco perché abbiamo emesso l'ordinanza in ritardo"

"Blasioli dovrebbe innanzitutto fare pace prima con la sua testa ammesso che ne abbia una, poi provare a ragionare e parlare, sperando che quello che dica abbia senso! Non si può basare la scelta di emanare una ordinanza all’ultimo momento in base all’andamento di un “grafico” quando è stata emanata una allerta meteo di colore arancione il giorno prima del nubifragio! Perlomeno se fosse stato “sveglio” sul campo come dichiara, avrebbe dovuto rendersi "conto da solo" che è piovuto incessantemente per tutta la notte, specialmente nelle prime ore del mattino. Quindi quali altri segnali avrebbe dovuto ricevere per emanare una ordinanza per tempo?SVEGLIA!!! E ‘difficile arrampicarsi sugli specchi specialmente quando piove, e “piove forte pure sul bagnato”, specialmente ed ancora sulla credibilità di questa amministrazione!!! Difficile credere anche alle sue dichiarazioni. “Siamo vicini alla cittadinanza per quello che è accaduto… “questa è una risposta del c... per cui secondo lui gli impianti antiallagamento a Portanuova hanno funzionato egregiamente! Dalle mie parti invece si chiama “flop totale” per cui il “sottodimensionamento” di queste immani “c a c a t e” si sono rivelata in tutta la loro magnificenza, soprattutto se servono per evitare e contenere anche eventi di questa portata che fanno poi la differenza!!! Ennesima e palese dimostrazione di totale incompetenza come al solito di questa pietosa e patetica amministrazione"

1 commenti

Maltempo e scuole chiuse, la Lega di Pescara chiede le dimissioni di Alessandrini

"NON SOLO di Alessandrini! Il vice sindaco Blasioli dovrebbe innanzitutto fare pace prima con la sua testa ammesso che ne abbia una, poi provare a ragionare e parlare, sperando che quello che dica abbia senso! Non si può basare la scelta di emanare una ordinanza all’ultimo momento in base all’andamento di un “grafico” quando è stata emanata una allerta meteo di colore arancione il giorno prima del nubifragio! Perlomeno se fosse stato “sveglio” sul campo come dichiara, avrebbe dovuto rendersi conto da solo che è piovuto incessantemente per tutta la notte, specialmente nelle prime ore del mattino. Quindi quali altri segnali avrebbe dovuto ricevere per emanare una ordinanza per tempo? E ‘difficile arrampicarsi sugli specchi specialmente quando piove, e “piove forte pure sul bagnato”, specialmente ed ancora sulla credibilità di questa amministrazione!!! Difficile credere anche alle sue dichiarazioni. “Siamo vicini alla cittadinanza per quello che è accaduto… “questa la risposta per cui secondo lui gli impianti antiallagamento a Portanuova hanno funzionato egregiamente. Dalle mie parti invece si chiama “flop totale” per cui il “sottodimensionamento” di queste immani “c a c a t e” si sono rivelata in tutta la loro magnificenza, soprattutto per evitare e contenere anche eventi di questa portata che fanno la differenza!!! Ennesima e palese dimostrazione di pessima e totale incompetenza come al solito di questa pietosa amministrazione"

1 commenti

Pescara, maltempo 22 ottobre: la situazione in città

"Concordo pienamente nell’attribuire il titolo di “buffone”! Ma non ad uno solo, ma ad una vasta schiera di emeriti “buffoni”, perché c’è l’imbarazzo della scelta nella ben ampia schiera di amministratori di questa città, per la loro totale incapacità nell’affrontare e gestire anche per tempo sia le emergenze sia le tante problematiche che pensavano fossero state risolte! Una per tutte: basta guardare l’impianto che hanno realizzato, spendendo centinaia di migliaia di euro, per impedire aimè gli ormai ben noti allagamenti che si verificano puntualmente a Portanuova, nella zona Stadio, viale Marconi, via Pepe ecc. Praticamente “inutile”, come lo è chi ha pensato e ha voluto questa realizzazione! Cambiate lavoro e fate quello che già vi riesce molto meglio. Il mestiere di “buffone”!"

2 commenti

Pescara città dal pollice verde: in arrivo 2.000 nuovi alberi

"Ma quando, ma dove? Ardua impresa trovare in città spazi ancora disponibili per metterci pure una pianta di fiori! Il volere di questa amministrazione era ed è quella di cementificare a tutto spiano dove possibile, senza pensare a “salvaguardare” per il futuro quei pochi spazi vitali e verdi rimasti, annientando quindi quel poco che è rimasto con altro cemento. Il nuovo programma urbanistico di questa città è stato già scritto in base alle esigenze speculatorie di presunti pseudo- imprenditori da strapazzo senza scrupoli. In totale contraddizione quindi con questo programma dichiarato da Blasioli per di più “svenduto” adesso anche ai privati. Ciò che era stato un impegno imprescindibile ben preciso preso dallo stesso Alessandrini e dai suoi rimpastati assessori delle sue passate giunte, cioè ripiantare ogni albero abbattuto o danneggiato. Adesso è diventato una remota ed aleatoria speranza delegata ai privati di poter vedere o avere una città degna del suo verde. Quindi una presa per i f o n d e l l i bella e buona. Per di più bisogna fare i conti anche il famigerato Colarossi e tutti i suoi saccenti collaboratori. D’altronde solo loro hanno le “competenze” e “l’esperienza”! Basta guardare il carosello delle varietà arboree ripiantumate alla carlona in tutta la città per vedere il risultato! Sono già tutte secche !!!"

4 commenti

Padovano lancia la sua candidatura: "Sarò il sindaco del mare"

"Se lui, figlio della “disfunzione funzionale”, fregiandosi nella grandezza e nel nome del nostro povero disastrato “mare”, con il “titolo” di chi ha la responsabilità di averlo ridotto in questo modo … allora il programma è già scritto! Poveri noi!!!"

4 commenti

Paura in piazza Italia per il crollo di un grosso pino davanti al Comune [FOTO]

"Guarda caso un pino che era "sano" è caduto proprio davanti al comune, dove lavorano illustri sapientoni di agronomi capitanati da Rossi! Lavoro manutentivo impeccabile quello svolto sul verde pubblico della città , vero !!! Appunto. Hanno tagliato facendo strage di quelli sani, mentre quelli che dovevano essere tolti li hanno lasciati. Forse il pino si è sacrificato perchè si voleva vendicare della strage fatta dei suoi fratelli. "Scherzi" della natura, ma per fortuna è andata bene!"

2 commenti

Pescara "pulita" grazie ai cittadini: parte la campagna di sensibilizzazione del Comune

"Certamente come no! Prova a richiamare qualcuno che lascia il pattume fuori dai cassonetti con la macchina in seconda fila contromano poi vediamo quanto tempo passa dallo scontro verbale a quello con le mani! Se provi pure a chiamare i Vigili urbani col cavolo che vengono! Dalle zone limitrofe di Pescara compresi quelli che scendono da San Silvestro, il pattume viene buttato in quei pochi cassonetti di quartieri dove la differenziata non è ancora arrivata, che puntualmente strabordano di immondizia maleodorante. Facile quindi a lodare chi fa la differenziata compresi i numeri che ne vengono fuori. Quindi questo come al solito rispecchia la “lungimirante intelligenza” dei nostri politici&co e della loro totale disconnessione dalla realtà di come vive una intera città Invece di impartire lezioni di educazioni civica aprissero gli occhi - LORO - come il resto dei comuni mortali!!!"

3 commenti

Chiusura di Penelope a Mare, Scotolati chiarisce: "Soltanto un atto tecnico"

"“Si tratta di un atto tecnico e non di indirizzo politico, conseguente ad accertamenti sulla sicurezza fatti dalle forze dell’ordine nel locale - precisa Scotolati“. Mi domando se lo stesso “atto tecnico” di chiusura però permanente potesse essere applicato ai “covi” di certi soggetti di qualsiasi etnia essi siano, senza necessariamente ulteriori accertamenti da effettuare da parte delle forze dell’ordine, notoriamente già a conoscenza di chi , presi in flagranza di reato e recidivo, continua indisturbato a delinquere e sbeffeggiare una intera città. Questo sì che avrebbe un senso logico e sarebbe una contromisura adeguata a certe situazioni che garantirebbe questa tipo sicurezza pubblica, e non diversamente forse in maniera spropositata ma ugualmente importante e necessaria per la sicurezza di un locale pubblico. L'Italia veramente funziona al contrario!"

2 commenti

Pescara: scappa da un posto di blocco ed in casa nasconde droga, arrestato

"La polizia è andata a colpo sicuro, come fare 1+1. Considerando che il soggetto risiede nel “vivaio” sarei rimasto sorpreso che, per rimanere in “affari” non poteva non avere in casa un “ampio assortimento di merce” da proporre alla particolare clientela per le più svariate esigenze da “sballo”!!! I tempi sono difficili e la concorrenza è sempre più agguerrita. Mi sembra una regola basilare del commercio, sennò che affari sono!!!"

2 commenti

Piazza Primo Maggio, residenti esasperati: "Degrado e persone ubriache già dal mattino"

"Qualcuno ha visto il Sindaco? Pare che il sindaco Alessandrini ultimamente si veda poco in giro! Chissà, può darsi pure che per sfuggire dai soliti occhi indiscreti si sia camuffato da barbone, frequentando in incognito questi bivacchi di fortuna forse per “riposarsi dalle immani fatiche del suo scadente mandato da sindaco” e dalle maldicenze che la gente “irriverente” gli ha rivolto. Oppure - non si sa mai - saggia già quello potrà farà successivamente alla batosta politica che subirà alle prossime elezioni, lui , se ha intenzione di ricandidarsi, insieme a chi ha intenzione di seguirlo! Questo è un sindaco? Sta lasciando letteralmente allo sbaraglio una intera città, fregandosene di tutto e di tutti! Il sindaco di questa città è un desaparecidos a tutti gli effetti"

7 commenti

Rissa a Rancitelli, parla Antonio Blasioli: "Servono più controlli"

"A voglia a controllare!!! Continuate pure a costruire e ristrutturare “vivai” di questo genere che puntualmente esplodono alla prima occasione, comprese le inutili e continue campagne a tutto spiano di riqualificazione che partono da destra e sinistra con “fior di milioni “spesi per tentare di risanare poi questi incurabili concentrati di illegalità. Il risultato sarà sempre lo stesso. Inutile che Blasioli da ultimo arrivato come al solito spari la sua “c a z z a t a del momento” gridando che c’è bisogno di maggiori controlli! Forse dimentica che a Rancitelli c’è già in loco un presidio fisso, cioè una caserma dei Carabinieri! Cos’altro ci vogliamo mettere come deterrente una base militare? Vogliamo chiedere allo stesso Blasioli se lui è disponibile a fare la ronda di notte nel quartiere, ma credo non sopravvivi tanto a lungo! Bombe ad orologeria imprevedibili, difficili e pericolosi da gestire senza parlare del degrado che le zone circostanti subiscono inevitabilmente. La risposta più plausibile del perché questi “vivai” nascono e continuano ancora a persistere è sempre la stessa. Il “tornaconto del politichese” che grazie a questi “vivai” trova terreno fertile per coltivare con poco il “consenso politico” occorrente per "sopravvivere" e dove attingere all’occorrenza a piene mani. Il detto vale sempre “prevenire è meglio che curare” e questa situazione la esprime nel pieno della sua verità !"

4 commenti

D'Alfonso è incompatibile, adesso si avvierà la procedura di rito

"Ma dai!!! D’Alfonso è "incompatibile" con qualsiasi ruolo politico – istituzionale, punto e basta! Contrariamente o stranamente è invece “compatibile” con tutti gli accertamenti e avvisi di garanzia che ha ricevuto, in cui evidentemente ogni volta ha avuto la sua parte, ed ogni volta ha dovuto rispondere del suo operato! Chissà perché?"

2 commenti

Pineta Dannunziana: nuovo affondo delle associazioni agli agronomi

"A Colarossi dategli un bel trattore cingolato “Fiat 705 Montagna” con annesso aratro a tre vomeri e vedrete come vi sistema e fa rendere la Pineta Dannunziana! La sua visione futuristica non va oltre quella di una gestione di una tenuta agricola, dove pensa di essere lui il “proprietario latifondista” (quindi decide solo lui!) e i cittadini sono i suoi “mezzadri”! D’altronde solo lui ha le “competenze” e “l’esperienza”! Basta guardare quei poveri alberi ripiantumati in zona stadio al posto dei pini che hanno tagliato e vedrete il risultato! Sono già tutti secchi !!! Ma non ne avevate promesso due al posto di ogni albero tagliato?Troppo facile caro Colarossi rimuovere i vincoli di tutela sulla pineta…troppo facile! Ca’ nisciune è fess !!!"

1 commenti

Pineta Dannunziana: la Soprintendenza al fianco delle associazioni ecologiste

"Sai le risate che si fanno in Regione e Comune se la sovraintendenza, come dice, ha veramente intenzione di mettere su questa scenetta!!! Come se il Gatto e la Volpe nelle rispettive tane non sapessero quello che stanno facendo! Basta guardare quello che sta accadendo poco più in là con il sequel e mega porcata di PescaraPorto, e successivamente a seguire anche con La City. Tutto esattamente in linea con quello che voleva Renzi, insieme a tutta la sua cricca abruzzese a seguire, cioè di spianare l’Italia e cementificarla ancora di più, in nome di un presunto stimolo alla ripresa economica.Figuriamoci se questi si pongono il problema di tutelare il patrimonio storico! Se questi continuavano ancora governare erano capaci pure di buttare giù pure il Colosseo con il “decreto salva Italia” e magari costruirci un “renzianum cacatorum” in suo onore!"

2 commenti

Ex Cofa in vendita? E' polemica

"E’ aberrante nonché paradossale che il centro- destra notoriamente disponibile e favorevole alla politica espansionistica economica senza compromessi, soprattutto quella dell'edilizia, in passato anche lei responsabile per aver stravolto e calpestato il piano regolatore di questa città, debba adesso fare opposizione e protezionismo del territorio per tamponare la peggiore politica disfattista e aberrante che oggi questa sinistra, strafottente e menefreghista della peggior specie potesse mettere in campo , sia a livello nazionale e soprattutto regionale, palesemente disponibile a “prostituirsi” per fare a pezzi questo paese, e svenderne ed incassarne i suoi proventi! Vediamo come al solito chi alla fine fra destra e sinistra riesce a mettere prima i denti sopra l’osso!!!"

1 commenti

Ecco “Dinamicittà”, una nuova visione di mobilità urbana a Pescara

"Invitate anche l’assessore Diodati nonché il suo predecessore Civitarese in modo che si “rinfreschino” un po’ le idee sui nuovi e moderni concetti di salvaguardia di spazi urbani e mobilità sostenibile, soprattutto che cosa significa “salvaguardare” gli spazi vitali e verdi di una città , non annientandoli con altro cemento come da loro programma, congiunto con le paranoiche e perverse manovre speculatorie di presunti pseudo- imprenditori da strapazzo dell’ultimo momento!"

1 commenti

"Costretti a camminare in mezzo alla strada", la protesta dei residenti di via Pepe e via Mezzanotte [FOTO]

"NON SOLO!!! La chiusura del primo tratto di Via Papa Giovanni XXIII da piazzale le Laudi in poi, dirotta in maniera insostenibile tutto il traffico proveniente da Francavilla su via Luisa D’Annunzio, per avere poi gravi ripercussioni su strade limitrofe già con seri problemi di viabilità ordinaria ad alta densità di traffico. In particolare, strade già normalmente sature di traffico quali via Pepe (adesso cantiere INFINITO!!!) e via D’Avalos. Strade di vecchia concezione urbanistica per le loro ridotte dimensioni e peggio ancora a ridosso di case, palazzi e attività commerciali, che ricevono quotidianamente nuvole di gas discarico dall’ingorgo che staziona ormai fisso su queste strade, grazie a questa punto all'ennesima follia di questa, per fortuna ancora per poco, "aborto di amministrazione”. La concomitanza quindi di questi due cantieri in zona su queste strade denota ancora una volta come al solito la scarsa o inesistente capacità di pianificazione e lungimiranza di questa amministrazione che conferma la totale ed inesistente presenza di “qualcuno” dotato di un purché minimo barlume di “intelligenza”. Come al solito … COMPLIMENTI!!!"

4 commenti

Pescara, pioppo cade su un'auto e sfonda il parabezza: ferita una donna

"Siamo alle solite! Ma è colpa dell'albero oppure di chi deve gestire e manutenere il verde pubblico? E' la stessa sorte che spetta al Parco Michetti a ridosso dell'albero caduto, chiuso e abbandonato da non si sa quanto tempo. Alla fine ci rimette sempre la collettività.. e non per sfortuna perché queste cose possono essere evitate."

2 commenti

Maltempo: parchi chiusi, gli ambientalisti: "Il verde è una risorsa non un problema"

"Bravissimi!!! Ben detto! Un plauso a questi signori!!! Spero che il messaggio arrivi forte e chiaro a quei quattro “buzzurri” asserragliati in comune con a capo l’illustrissimo Rossi, che spera che quelle quattro povere piante di pini rimaste vadano a terra il prima possibile, facendo così un regalo allo stesso comune, sia per risparmiare sia risolvere il problema del dissesto delle strade sostituendole, secondo la loro illuminata esperienza da "mezzadri", con altre varietà arboree. Chiedete invece a gente” veramente competente” cioè veri agronomi, nonché biologi e soprattutto medici (pneumologi) quali sono gli alberi migliori in una città che purificano l’aria dallo smog e renderla più respirabile specialmente in prossimità del mare dove si hanno in aggiunta i migliori effetti benefici. Stranamente sono tutte le “aghifoglie” cioè e soprattutto pini o comunque tutte quelle piante resinose che assorbono e bloccano buona parte delle polveri sottili che girano nell’aria. E questi vogliono annientare questa secolare risorsa che abbiamo nella nostra città??? Per restare in tema farebbero bene a scendere da non so su quale tipo di albero si sono arrampicati e a sparare meno c a z z a t e possibili!"

1 commenti

Chiusura delle scuole, Blasioli: "Ecco perché abbiamo emesso l'ordinanza in ritardo"

"Blasioli dovrebbe innanzitutto fare pace prima con la sua testa ammesso che ne abbia una, poi provare a ragionare e parlare, sperando che quello che dica abbia senso! Non si può basare la scelta di emanare una ordinanza all’ultimo momento in base all’andamento di un “grafico” quando è stata emanata una allerta meteo di colore arancione il giorno prima del nubifragio! Perlomeno se fosse stato “sveglio” sul campo come dichiara, avrebbe dovuto rendersi "conto da solo" che è piovuto incessantemente per tutta la notte, specialmente nelle prime ore del mattino. Quindi quali altri segnali avrebbe dovuto ricevere per emanare una ordinanza per tempo?SVEGLIA!!! E ‘difficile arrampicarsi sugli specchi specialmente quando piove, e “piove forte pure sul bagnato”, specialmente ed ancora sulla credibilità di questa amministrazione!!! Difficile credere anche alle sue dichiarazioni. “Siamo vicini alla cittadinanza per quello che è accaduto… “questa è una risposta del c... per cui secondo lui gli impianti antiallagamento a Portanuova hanno funzionato egregiamente! Dalle mie parti invece si chiama “flop totale” per cui il “sottodimensionamento” di queste immani “c a c a t e” si sono rivelata in tutta la loro magnificenza, soprattutto se servono per evitare e contenere anche eventi di questa portata che fanno poi la differenza!!! Ennesima e palese dimostrazione di totale incompetenza come al solito di questa pietosa e patetica amministrazione"

1 commenti

Maltempo e scuole chiuse, la Lega di Pescara chiede le dimissioni di Alessandrini

"NON SOLO di Alessandrini! Il vice sindaco Blasioli dovrebbe innanzitutto fare pace prima con la sua testa ammesso che ne abbia una, poi provare a ragionare e parlare, sperando che quello che dica abbia senso! Non si può basare la scelta di emanare una ordinanza all’ultimo momento in base all’andamento di un “grafico” quando è stata emanata una allerta meteo di colore arancione il giorno prima del nubifragio! Perlomeno se fosse stato “sveglio” sul campo come dichiara, avrebbe dovuto rendersi conto da solo che è piovuto incessantemente per tutta la notte, specialmente nelle prime ore del mattino. Quindi quali altri segnali avrebbe dovuto ricevere per emanare una ordinanza per tempo? E ‘difficile arrampicarsi sugli specchi specialmente quando piove, e “piove forte pure sul bagnato”, specialmente ed ancora sulla credibilità di questa amministrazione!!! Difficile credere anche alle sue dichiarazioni. “Siamo vicini alla cittadinanza per quello che è accaduto… “questa la risposta per cui secondo lui gli impianti antiallagamento a Portanuova hanno funzionato egregiamente. Dalle mie parti invece si chiama “flop totale” per cui il “sottodimensionamento” di queste immani “c a c a t e” si sono rivelata in tutta la loro magnificenza, soprattutto per evitare e contenere anche eventi di questa portata che fanno la differenza!!! Ennesima e palese dimostrazione di pessima e totale incompetenza come al solito di questa pietosa amministrazione"

1 commenti

Pescara, maltempo 22 ottobre: la situazione in città

"Concordo pienamente nell’attribuire il titolo di “buffone”! Ma non ad uno solo, ma ad una vasta schiera di emeriti “buffoni”, perché c’è l’imbarazzo della scelta nella ben ampia schiera di amministratori di questa città, per la loro totale incapacità nell’affrontare e gestire anche per tempo sia le emergenze sia le tante problematiche che pensavano fossero state risolte! Una per tutte: basta guardare l’impianto che hanno realizzato, spendendo centinaia di migliaia di euro, per impedire aimè gli ormai ben noti allagamenti che si verificano puntualmente a Portanuova, nella zona Stadio, viale Marconi, via Pepe ecc. Praticamente “inutile”, come lo è chi ha pensato e ha voluto questa realizzazione! Cambiate lavoro e fate quello che già vi riesce molto meglio. Il mestiere di “buffone”!"

2 commenti

Pescara città dal pollice verde: in arrivo 2.000 nuovi alberi

"Ma quando, ma dove? Ardua impresa trovare in città spazi ancora disponibili per metterci pure una pianta di fiori! Il volere di questa amministrazione era ed è quella di cementificare a tutto spiano dove possibile, senza pensare a “salvaguardare” per il futuro quei pochi spazi vitali e verdi rimasti, annientando quindi quel poco che è rimasto con altro cemento. Il nuovo programma urbanistico di questa città è stato già scritto in base alle esigenze speculatorie di presunti pseudo- imprenditori da strapazzo senza scrupoli. In totale contraddizione quindi con questo programma dichiarato da Blasioli per di più “svenduto” adesso anche ai privati. Ciò che era stato un impegno imprescindibile ben preciso preso dallo stesso Alessandrini e dai suoi rimpastati assessori delle sue passate giunte, cioè ripiantare ogni albero abbattuto o danneggiato. Adesso è diventato una remota ed aleatoria speranza delegata ai privati di poter vedere o avere una città degna del suo verde. Quindi una presa per i f o n d e l l i bella e buona. Per di più bisogna fare i conti anche il famigerato Colarossi e tutti i suoi saccenti collaboratori. D’altronde solo loro hanno le “competenze” e “l’esperienza”! Basta guardare il carosello delle varietà arboree ripiantumate alla carlona in tutta la città per vedere il risultato! Sono già tutte secche !!!"

4 commenti

Padovano lancia la sua candidatura: "Sarò il sindaco del mare"

"Se lui, figlio della “disfunzione funzionale”, fregiandosi nella grandezza e nel nome del nostro povero disastrato “mare”, con il “titolo” di chi ha la responsabilità di averlo ridotto in questo modo … allora il programma è già scritto! Poveri noi!!!"

4 commenti

Paura in piazza Italia per il crollo di un grosso pino davanti al Comune [FOTO]

"Guarda caso un pino che era "sano" è caduto proprio davanti al comune, dove lavorano illustri sapientoni di agronomi capitanati da Rossi! Lavoro manutentivo impeccabile quello svolto sul verde pubblico della città , vero !!! Appunto. Hanno tagliato facendo strage di quelli sani, mentre quelli che dovevano essere tolti li hanno lasciati. Forse il pino si è sacrificato perchè si voleva vendicare della strage fatta dei suoi fratelli. "Scherzi" della natura, ma per fortuna è andata bene!"

2 commenti
  • Invio contenuti (generico): 5 Contenuti inviati
  • Commenti generici: 100 commenti
IlPescara è in caricamento