rotate-mobile
programmi

L'abbattimento del Ferro di Cavallo protagonista a Striscia La Notizia con l'inviato Jimmy Ghione [VIDEO]

Il noto programma di Canale5 è tornato lì dove per due volte fu aggredito l'inviato Vittorio Brumotti per raccontare dell'abbattimento delle palazzine insieme al sindaco Masci, l'assessore Del Trecco e il presidente Ater Lattanzio

Per due volte l'inviato di Striscia La Notizia Vittorio Brumotti è stato al Ferro di Cavallo e per due volte è stato aggredito. Ora che è stato demolito Striscia la Notizia nella puntata del 17 febbraio, è tornata con Jimmy Ghione a parlare di quello che per oltre quarant'anni è stato il fortino dell'illegalità della città (il servizio a partire dal minuto 4').

Ad accoglierlo nell'area rasa al suolo c'erano il sindaco Carlo Masci, l'assessore comunale Isabella Del Trecco e il presidente del'Ater (Azienda territoriale edilizia residenziale) Mario Lattanzio con il primo che ha portato con sé il primo calcinaccio delle operazioni di abbattimento iniziate il 3 luglio del 2023.

“Era una struttura vergognosa, un fortino dell'illegalità”, ha rimarcato il sindaco ringraziando il programma di Canale 5 e Vittorio Brumotti che il 30 settembre 2019 e il 21 febbraio del 2022 fu aggredito proprio lì con il suo operatore. Immagini che in occasione del servizio sono state mandate nuovamente in onda. “Purtroppo ha subito una violenza, ma tutti hanno preso coscienza di quello che accadeva all'interno del Ferro di Cavallo e da lì siamo partiti per la demolizione di una struttura che non esiste più e che contava 120 appartamenti, 70 dei quali occupati da persone che ne avevano diritto”., ha aggiunto Masci.

Persone che “vivevano nel terrore” ha quindi sottolineato l'inviato di Striscia che di quelle 70 oneste ha chiesto conto alla Del Trecco: “sono state tutte ricollocate in alloggi Ater messi a posto” e dunque ristrutturati, ha quindi spiegato l'assessore comunale con il presidente dell'Azienda territoriale di edilizia residenziale che ha quindi ricordato che ora di palazzine, grazie al nuovo progetto, ne saranno ricostruite due con un investimento di 6 milioni di euro (fondi dello Stato).

Soddisfazione l'ha espressa anche un cittadino sentito da Ghione: “vivevamo nella paura e per quarant'anni la situazione è stata pressoché lasciata all'abbandono. Ce l'abbiamo fatta. Siamo sulla buona strada”, ha aggiunto ringraziando amministrazione, programma e l'inviato Brumotti.

“Cari amici qui risorgerà la legalità”, ha concluso l'inviato del programma di Antonio Ricci che in apertura ha speso belle parole per Pescara definendo la città un posto “meraviglio: il sole, il mare, la quiete”.

Il sindaco ha annunciato il servizio dalla sua pagina social rivendicando l'intervento fatto con il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, quel 3 luglio era presente al primo colpo di benna dato dal presidente della Regione Marco Marsilio e cioè quando la cancellazione del Ferro di Cavallo è iniziata, che parlando proprio del servizio che sarebbe di lì a poco andato in onda, ha sottolineato come ne fosse “stra-fiero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbattimento del Ferro di Cavallo protagonista a Striscia La Notizia con l'inviato Jimmy Ghione [VIDEO]

IlPescara è in caricamento