rotate-mobile
Volley

Farmacia Sebastiani, vittoria leggendaria

Le pescaresi piegano al tie break Tortoreto e mantengono il secondo posto nella classifica dei play-off di serie D

Farmacia Sebastiani semplicemente leggendaria. Le Lupe giocano una partita incredibile andando a prendersi con forza, coraggio e grande mentalità la vittoria. Trascinata da Alessia Cinosi e dai colpi delle sorelle Damiani (Sara e Raffaella), oltre che dalla classe di Marta Odorosio e alla solidità di Alessandra Gasbarri, Spoltore supera al tie-break (15-9) Viva Volley Tortoreto e mantiene la seconda posizione in classifica nei play off di Serie D. Ora ci sarà la pausa e poi il 14 maggio inizierà il rush finale.

La partita

Il 3-2 è l’emblema di un roster che sa soffrire, accettare di andare in difficoltà e poi riemergere con la durezza mentale di un gruppo giovane ma dalla mentalità impressionante. Era successo già nella prima fase contro Ortona, Penne e Vasto. Le ragazze si sono ripetute anche ieri. Spoltore ha saputo sfruttare la coralità di un gruppo che Di Nardo ha plasmato a sua immagine e somiglianza, andando a prendersi una vittoria importantissima in chiave promozione. Ci sono partite che resteranno impresse nella memoria di qualsiasi appassionato di sport, non soltanto tifoso di Pallavolo. Spoltore-Tortoreto è, senza dubbio alcuno, una di queste. Una sfida non bellissima a livello estetico, caratterizzata da diversi errori e da qualche scelta un po’ forzata. Di Nardo, dal canto suo, è invece perfetto nel dare continuamente fiducia alle sue pallavoliste, chiamando timeout quando l’evolversi della gara lo richiedeva e lasciando la possibilità alle lupe di sbagliare, se necessario. Perché sì, l’errore è un punto di forza di questa squadra: il poter rigiocare su un proprio precedente sbaglio consente al gruppo di migliorare senza dover affrontare la pressione di un “cambio punitivo” o di staffette nel ruolo che, nella storia di questo sport, hanno spesso rotto i sottili e precari equilibri. ‘Lupe’ in campo con il sestetto tipo: Cinosi, Odorisio, Damiani Raffaella, Damiani Sara, Pestilli (positiva anche la sua prestazione), Berardi al palleggio e Gasbarri libero. Pochi ma mirati i cambi. Chi è entrato, come Del Piano, Iezzi e Paris, hanno saputo dare un contributo importante. Partita equilibrata che si è giocata sempre punto a punto: i primi due set finiscono con il medesimo punteggio a (25-22) a parti inverse. Il terzo set sembra un monologo spoltorese. Ma sul 22-13 improvvisamente si spegne la luce. Complice anche una serie di battute velenose di Palmieri, le ospiti si portano sul 23-22. Proprio un errore in battura di Palmieri riconsegna il cambio palla alle spoltoresi. Ciavatta riporta sotto Tortoreto ma il set viene chiuso da una schiacciata poderosa di capitan Odorisio. Il quarto set invece vede un predominio assoluto delle ospiti, con Spoltore che fatica non poco a mantenere la concentrazione, anche a causa di un piccolo calo fisico. Il parziale si chiude sul 25-16 per la Viva Volley. Si va così al tie-break e si arriva al cambio campo con Tortoreto avanti (8-6). Spoltore con carattere e coraggio rientra prepotentemente. Gasbarri con due prodigiosi recuperi evita il punto che avrebbe permesso alle ospiti di prendere il largo. Palmieri sbaglia la schiacciata e Paris piazza il colpo che inverte l’inerzia dell’ultimo decisivo set. Ancora errori di Tortoreto e Odorisio, con l’aiuto della rete, piazza l’ace vincente che regala la vittoria meritatissima a Spoltore

Farmacia Sebastiani Spoltore - Viva Volley Tortoreto 3-2 (25-22; 22-25; 25-23; 16-25; 15-9)

Farmacia Sebastiani Spoltore: Berardi, Cinosi C., Cinosi G., Cirone, Damiani R., Damiani S., Del Piano, Gasbarri (L1), Iezzi, Odorisio (K), Paris, Pestilli, Raciti C., Raciti M (L2). Allenatore: Andrea Di Nardo.
Viva Volley Tortoreto: Caputo, Catarra (L1), Ciavatta, Di Gasbarro, Di Leonardo (L2), Fadani, Fioretti (K), Gualà, Lombardo, Paesani, Palmieri, Piersimone. Allenatore: Massimo Volpe.
1° arbitro: Michele Bucci. 2° arbitro: Filippo Grannonio.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacia Sebastiani, vittoria leggendaria

IlPescara è in caricamento