rotate-mobile
Volley

Farmacia Sebastiani Spoltore, missione compiuta

Contava solo vincere per le pescaresi: nella gara tradizionalmente più ostica dei play-out, il roster di Sergio Peluso ha sofferto, stretto i denti e portato a casa il risultato battendo la Dannunziana School Volley

Contava solo vincere e Spoltore l’ha fatto. Nella gara tradizionalmente più ostica dei play-out, il roster di Sergio Peluso ha sofferto, stretto i denti, ma alla fine ha portato a casa il risultato battendo al tie break (25-23; 26-28; 25-18; 22-25; 15-12) una Dannunziana School Volley mai doma.  A fare la differenza in favore di Spoltore la freddezza della capitana giallonera, Marta Odorisio, e soprattutto le mani pesanti di Raffaella Damiani e Aceto. Ma sarebbe riduttivo esaltare solo queste tre ragazze. Nel complesso tutte hanno giocato una grande gara: da Iezzi, sontuosa fin quando è rimasta in campo, alla giovanissima Tulliani che con le sue battute ha messo in crisi le ospiti. Dopo un paio di inziali sbavature anche Berardi ha dato un contributo importante. E poi Panza che ha preso praticamente tutto. Da rivedere però i soliti errori in battuta. Gara spettacolare, due ore e mezza di bella pallavolo, condita da una splendida cornice di pubblico e ben diretta da un puntuale Giuseppe Agati.
Proprio gli errori in battuta delle locali hanno caratterizzato il primo set molto equilibrato fino all’otto pari. Poi Odorisio spezza l’equilibrio, Berardi infila quattro battute consecutive e Iezzi con due schiacciate porta il punteggio sul 20-13. Pescara rientra in gara, approfittando di alcune sbavature, ma alla fine le ‘lupe’ chiudono il parziale in proprio favore: 25-23. Secondo quarto si gioca punto su punto sino al 12-12. Raffaella Damiani per due volte strappa la battuta alle ospiti fino al 14-12. Ancora errori in battuta che costano caro alle giallonere. Si gioca sul filo dell’equilibrio fino al doppio vantaggio della Dannunziana (26-24). Terzo set meno equibrato. Farmacia Sebastiani gioca benissimo e non sbaglia quasi nulla. Pescara rincorre, ma con molta fatica, e alla fine cede: 25-18. Nel quarto set i tifosi di casa sperano di chiudere i giochi ma purtroppo non è così. La determinazione di D’Amore e compagne portano ancora ad un sostanziale equilibrio. A Spoltore manca il ritmo partita e si vede. Due settimane di stop d’altronde si fanno sentire, la Dannunziana ne approfitta e porta a casa il 2-2 (22-25).  Poi il tie-break, una guerra di nervi dalla prima all’ultima palla, con tanti errori da parte entrambi. A chiudere meritatamente il match è Asia Aceto, la palestra di via Nora esplode di gioia. La salvezza ora appare veramente ad un passo. Sabato sera (ore 21) al ‘PalaElettra’ si potrebbe già festeggiare la permanenza in Serie D.  
“È stata una partita che ci ha messo alla prova, ma che ci ha permesso di mettere in campo i risultati di queste ultime due settimane di allenamento”. A parlare è il vice capitano Francesca Panza. “Sicuramente questa vittoria è importante non solo per la classifica ma anche per il morale della squadra. Ciascuna di noi ha dato il suo contributo e siamo molto soddisfatte di come la squadra è riuscita a reagire anche nei momenti di difficoltà”.           

Il tabellino

Farmacia Sebastiani Volley Spoltore – Dannunziana Volley School Pescara 3-2
25-23; 26-28; 25-18; 22-25; 15-12
Farmacia Sebastiani Volley: Tulliani, Raciti C., Cinosi, Berardi, De Filippo, Damiani S., Panza, Raciti M., Di Marcantonio, Damiani R., Casimiri, Aceto, Odorisio, Iezzi. Allenatore: Sergio Peluso
Dannunziana: Bervava, Borzi, Cavicchia, Coletta, D’Amore, Di Giambattista, Di Norscia, Di Pierdomenico, Pietrantonio, Rocila, Santarelli, Scali, Sharofi. Dirigente: Roberto Timperio
Arbitro: Giuseppe Agati
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacia Sebastiani Spoltore, missione compiuta

IlPescara è in caricamento