menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Unibasket Amatori Pescara vince contro Bisceglie e chiude quarta la regular season

I biancorossi grazie ai due punti conquistati chiudono così al quarto posto e si qualificano ai playoff

L'Unibasket Amatori Pescara vince 73-66 lo scontro diretto con Bisceglie nell'ultima gara di regular season.
I biancorossi grazie ai due punti conquistati chiudono così al quarto posto e si qualificano ai playoff.

La squadra del presidente Carlo Di Fabio si gode la vittoria ma deve già pensare alla prima gara di playoff in programma domenica prossima con Reggio Calabria.

La gara. Coach Stefano Rajola sceglie Caverni in regia con Leonzio e Potì esterni ed il tandem Capitanelli-Serafini sotto canestro per dare il via alle ostilità. Parte bene la squadra ospite con un 5-0 che preannuncia vera battaglia sul parquet del Pala Aterno Gas & Power, con i padroni di casa che raggiungono subito la parità grazie a Leonzio e Caverni. Il primo vantaggio pescarese è firmato dal play marchigiano a metà tempino (11-9) ma è immediatamente vanificato da una bomba di Smorto, lasciato colpevolmente solo. Una grande giocata di Big Cap consente ai suoi di tornare avanti, con Caverni che dai 6.75 produce poi il +4 (16-12) di una squadra che ha iniziato con il piglio giusto. Rajola inizia con la girandola di avvicendamenti: Micevic rileva Serafini, Carpanzano sostituisce Leonzio e Gay prende il posto di Potì. Pescara chiude avanti 18-15 il primo parziale.

Si riparte con Pedrazzani in quintetto e con una bomba a testa di Micevic e Carpanzano. Ma dopo 3' Bisceglie si porta in parità (24-24). Che dura poco. Pedrazzani e due giochi da tre di Carpanzanoe Leonzi, infatti, riportano prepotentemente avanti l'Amatori. E quando il semigancio di Micevic entra il break di 10-0 è servito. Le rotazioni di coach Rajola continuano puntuali e Serafini dall'arco firma il +13 (37-24). Bisceglie prova a riordinare le idee, ma la truppa di Rajola sembra davvero famelica stasera e chiude il primo tempo avanti per 42-33.

Il terzo quarto è duro come i due precedenti. Ma si segna con il contagocce, almeno in avvio. La posta in palio è importantissima e si gioca sui nervi. Li ha più saldi la squadra di casa che a metà tempino si porta sul 51-35. I pugliesi provano a restare aggrappati al match in tutti i modi ma a 2'30'' da fine quarto si ritrovano a 15 lunghezze dai biancorossi di casa (56-41). Cantagalli e Zugno però non ci stanno e mettono a referto 7 punti pesanti che tengono viva la fiammella della speranza ospite.

Gli ultimi 10 minuti di gara si aprono sul 56-48 e sono tutti da giocare. L'Amatori è già carica di falli e l'approccio ospite, molto aggressivo, sembra mettere in difficoltà i beniamini del PalaElettra. Caverni con una fiammata personale di 5 punti tiene a distanza Rossi e compagni, che però non mollano e mantengono il gap al di sotto della doppia cifra. L'intensità non accenna minimamente a calare ma sull'asse Serafini-Caverni a 3'10'' dalla sirena si arriva sul +10. Finita? Nemmeno per sogno, perchè Bisceglie accorcia di nuovo e tiene il pubblico biancorosso con il fiato sospeso. Ma questa sera non c'è spazio per una gioia che non sia targata Unibasket Amatori Pescara. Finisce 73-66, tra gli applausi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento