Tutto pronto per Pescara - Andria: partita vietata ai tifosi pugliesi

Il mister, durante la settimana ha provato un cambio di modulo che potrà adottare in campo nella gara contro i pugliesi che non staranno di certo a guardare. L’Andria arriva dalla vittoria sul Cosenza e da un cambio di allenatore

Possibile cambio di modulo per il Pescara di Cuccureddu che domenica affronterà il “fanalino di coda” Andria.

La trasferta, per i tifosi pugliesi sarà vietata perché reputata a rischio dall’osservatorio sulle manifestazioni sportive e come sempre sarà lo spettacolo a farne le spese.

Le possibili soluzioni che il tecnico sardo adotterà risiedono in un 4-3-3 molto incerto per via della delicata situazione venutasi a creare in riva all’Adriatico. Dopo le polemiche che hanno contraddistinto il dopo gara del Fadini, Cuccureddu dovrà dare un segnale forte all’ambiente ristabilendo il clima di serenità che dopo la deludente gara di Giulianova in molti attendono.

Al posto della possibile formazione sopradescritta, il tecnico potrà optare per il canonico 4-4-2 per consentire a Bonanni di rientrare nella sua naturale posizione di centrocampista e a Sansovini e Ganci di gestire l’attacco.

Dati alla mano, afferma il mister, il Pescara è l’unica squadra a conservare l’imbattibilità. Poi, continua, si può discutere sulla qualità del gioco, ma ci sono delle giornate in cui il passaggio non va’, il tiro non riesce o semplicemente la squadra avversaria è maggiormente in palla.

Secondo Cuccreddu, il fatto che questa sia ancora una squadra in rodaggio, non è nulla di imprevisto, anzi. Resterebbe stupito il tecnico del contrario: questa formazione è rinnovata integralmente ed è per questo che alcuni schemi non sono metabolizzati dai giocatori che ancora si conoscono alla perfezione.

Nell’infermeria dell’Adriatico ci sarà Zizzari rimasto infortunato nella partita di Giulianova dopo una botta al basso ventre. Inizialmente si pensava a un veloce recupero per il giocatore spezino, ma i controlli effettuato dopo la gara del Fadini hanno decretato uno stop che lo porterà per qualche domenica a restare lontano dal campo.

Dopo la problematica relativa all’impossibilità da parte dei disabili di assistere in modo confortevole alle gare dal settore distinti è stato risolto l’increscioso episodio. Per ovviare a ciò per le gare a venire, il settore disabili sarà costituito dalle zone laterali la tribuna stampa, dov’è presente dello spazio in grado di soddisfare tale esigenza.

Il fischietto Enrico ZANICHELLI della sezione di Genova e gli assistenti Alessandro LIBERTINO (Ostia Lido) e Davide QUADRANO (Ostia Lido), saranno la terna designata per la gara che dirigerà Pescara-Andria, valevole per la sesta giornata di campionato.

In settimana si è avuta notizia della convocazione del “baby-biancazzurro”, Verratti in nazionale under 20 per uno stage di allenamento che avrà luogo a Coverciano il prossimo 1° di Ottobre.

Intanto la società biancoazzurra fa sapere di aver ideato un mini-abbonamento del costo di 39€, che consentirà l’ingresso allo stadio, in curva sud a soli 39€.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento