rotate-mobile
Sport

Imbastaro, presidente regionale del Coni, lancia l'allarme: "Ancora fermi sugli sport di contatto"

Ecco cosa ha dichiarato: "Ho cercato di contattare in questi giorni gli uffici della Regione per sbloccare la situazione, ma purtroppo senza successo. Mi è stato detto che ci sarebbe stato un incontro con la Sanità regionale per cercare di uscire fuori da questa situazione"

Enzo Imbastaro lancia l'allarme sulla ripresa dell'attività sportiva a pieno regime in Abruzzo: "Siamo ancora fermi sugli sport di contatto". Il presidente regionale del Coni, infatti, ha spiegato di aver "cercato di contattare in questi giorni gli uffici della Regione per sbloccare la situazione, ma purtroppo senza successo. Mi è stato detto che ci sarebbe stato un incontro con la Sanità regionale per cercare di uscire fuori da questa situazione".

Il problema è che molte federazioni hanno programmato campionati per la seconda parte dell'autunno, "per cui - evidenzia Imbastaro - avremo alcuni nostri atleti che non parteciperanno". E, a poco più di un mese dal ritorno in classe, c'è anche da sciogliere il nodo delle palestre scolastiche che potrebbero essere adoperate come aule per fare lezione: "Le palestre delle scuole sono utilizzate dagli studenti, ma anche dai ragazzi delle società sportive - precisa Imbastaro - e ciò che mi preoccupa è che si continua a seguire la strada di utilizzare alcune palestre come aule scolastiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbastaro, presidente regionale del Coni, lancia l'allarme: "Ancora fermi sugli sport di contatto"

IlPescara è in caricamento