Protesta contro il Dpcm, anche a Pescara in piazza i professionisti dell'attività motoria

La manifestazione è a livello nazionale e si terrà martedì 3 novembre alle ore 11 in 16 città italiane, riunendo studenti e professionisti delle scienze motorie nonché diplomati Isef. Ecco tutti i dettagli

Anche a Pescara, in piazza Salotto, protestano contro il Dpcm i professionisti dell'attività motoria. La manifestazione è a livello nazionale e si terrà martedì 3 novembre alle ore 11 in 16 città italiane, riunendo studenti e professionisti delle scienze motorie nonché diplomati Isef. Ecco cosa si legge in un comunicato congiunto del Comitato italiano scienze motorie e della Confederazione delle associazioni provinciali dei diplomati Isef e dei laureati in scienze motorie:

"Si permetta ai centri con personale laureato in scienze motorie, diplomato Isef e ai professionisti di continuare a svolgere intervento di prevenzione primaria, secondaria e terziaria, attraverso la somministrazione di esercizio fisico, di attività motorie adattate a soggetti in recupero motorio postriabilitativo, con vizi posturali e con patologie croniche stabilizzate e/o disabilità psico-fisica che beneficiano dell'esercizio fisico come di una vera e propria medicina".

Tali attività a favore di soggetti 'a rischio', infatti, "rientrano nell'area d'intervento F (al punto F5) dei nuovi Lea pubblicati nel 2017" e, a tal fine, "siano apportate le necessarie modifiche interpretative al Dpcm del 24 ottobre 2020 permettendo la continuazione dell'attività specialistica de quo a salvaguardia dei tantissimi posti di lavoro in questo settore".

Si chiede inoltre "un pronto ristoro per i professionisti costretti alla chiusura, nonostante le spese per adeguamento alle norme di sicurezza anti Covid prevedendo tutti i codici Ateco; riconoscimento professionale dei professionisti laureati in scienze motorie e diplomati Isef, anche in ambito sanitario, ed inserimento del docente di educazione fisica di ruolo alla scuola primaria".

E ancora: "Calendarizzazione ed approvazione del Ddl 992 - 'Delega al governo in materia di insegnamento curricolare dell'educazione motoria nella scuola primaria'; chiusura della bozza della legge di riforma dello sport, redatta ai sensi della legge delega 8 agosto 2019 n. 86".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento