menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finalmente è serie B: per Di Francesco e il suo Pescara l'esame Siena

Dopo tanta attesa si parte, e che partenza. Domani sera all'Adriatico arriva il Siena dell'ex Calaiò, una delle candidate alla promozione in serie A. Ancora pochi gli abbonamenti sottoscritti

Domani sera all'Adriatico, alle 20.45, inizia il campionato Bwin 2010/2011 dei biancazzurri. Il Pescara si troverà davanti una delle compagini più forti della cadetteria, il Siena. Sia Di Francesco che Conte dovranno fare a meno di molti giocatori importati.

Tra i bianczazurri mancheranno gli squalificati Ganci, Tognozzi e Soddimo e gli infortunati Vitale, Bonanni e Stoian. Per quest'ultimo infortunio alla clavicola sinistra durante l'amichevole infrasettimanale contro la formazione Berretti. Il giocatore ex Roma rimarrà fuori per circa 2 mesi.

Di Francesco almeno per la sfida contro la corazzata Siena sembra intenzionato ad abbandonare il progetto tattico del 4-3-1-2, in favore di un più collaudato e prudente 4-4-2. Il baby Verratti partirà dalla panchina così come l'ex di turno Del Prete che sembra aver perso il ballottaggio con Zanon per una maglia da titolare sulla corsia difensiva di destra. Nonostante il ritorno in serie B i tifosi biancazzurri a causa della tessera del tifoso e dei prezzi alti dei tagliandi (14 euro per la curva) non hanno fatto la solita corsa all'abbonamento. Nella scorsa stagione furono oltre 5500 gli abbonati, adesso sono meno della metà. "Ci dispiace tantissimo per questa flessione, è una situazione che non aspettavamo" ha detto l'ad Alessandro Acciavati, ideatore e curatore di tutta la campagna abbonamenti.

QUI SIENA. Antonio Conte, invece, non potrà contare su Codrea, Del Grosso e Ficagna squalificati e sugli indisponibili Kamata, Vergassola, Brandao e Mounard.
Il tecnico del Siena ha inquadrato così il match dell'Adriatico: "Affrontiamo una squadra neopromossa che viaggia sull'onda dell'entusiasmo ed ha un gruppo valido - ha detto Conte - ma noi sappiamo già che quest'anno dovremo fare la nostra partita contro ogni avversario e in ogni campo. In molti ci indicano tra i favoriti, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità e giocare sempre al massimo. Non guardo mai a chi non c'è, anche perché sarebbe ingiusto nei confronti di chi ho a disposizione. Abbiamo un gruppo valido che saprà farsi valere".

L'ex di turno Emauele Calaiò, invece, si è detto onorato per essere stato nominato vice capitano. All'Adriatico indosserà la fascia da capitano vista l'assenza di Simone Vergassola:
"La fascia da capitano è una cosa che mi inorgoglisce, come una promozione a scuola. Significa che di me Conte ha apprezzato anche le doti caratteriali, la dedizione, la determinazione. Un motivo in più per far bene. Partiamo da Pescara - ha detto Calaiò -dove ho passato un periodo bellissimo e sono stato con orgoglio anche il capocannoniere di un campionato. Quando sono tornato all'Adriatico con la maglia del Napoli non sono stato accolto bene. Mi dispiace se sarà così anche questa volta, ma io penso comunque a giocare e fare del mio meglio in campo. Rcordo che con il Napoli poi vincemmo 1-0, grazie a una mia rete."

Sarà Riccardo Tozzi di Ostia Lido ad arbitrare Pescara-Siena.

PROBABILI FORMAZIONI

PESCARA (4-4-2): Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Mazzotta; Gessa, Cascione, Nicco, Dettori, Sansovini, Maniero.

SIENA (4-4-2): Coppola; Vitiello, Rossettini, Terzi, Rossi; Reginaldo, Bolzoni, Carobbio, Troianello; Maastronunzio, Calaiò.


MERCATO: Leandro Greco, 24enne centrocampista scuola Roma, a lungo cercato dal Pescara, è ad un passo dal Padova. I biancazzurri, intanto, hanno ingaggiato Carlo Camilli (26 anni) dall'Ascoli, l'anno scorso in prestito alla Colligiana. Per il centrocampo le attenzioni degli uomini mercato biancazzurri sono ora per Paul Codrea del Siena e Carlo Luisi del Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento